Sicurezza, l’opposizione: “Più prevenzione”. Da Polledri attacchi all’Islam

Il tempo di dare il bentornato al sindaco Paolo Dosi. E poi in Consiglio comunale, alla prima seduta del 2016, opposizione subito all’attacco. L’argomento principe è uno dei più sentiti, quello della sicurezza. E’ partito Andrea Gabbiani (Movimento 5 Stelle) il quale ha chiesto che i parlamentari piacentini si facciano portavoci presso il governo per avere maggiori risorse da destinare alle forze dell’ordine. Lo stesso Tommaso Foti (Fratelli d’Italia) ha chiesto “uno sforzo ulteriore alle forze di polizia, non tanto per reprimere perché è difficile prevenire furti, ma per fare prevenzione” ed ha aggiunto che anche le frazioni devono essere considerate.

blank

Filiberto Putzu (Forza Italia) e Paolo Garetti (lista Sveglia) hanno preso spunto dalle varie classifiche di gradimento della città e del sindaco di queste settimane per attaccare l’amministrazione comunale. “In questa città non si osa, c’è calma piatta”. Attacchi ai quali si è aggiunto anche quello di Carlo Pallavicini (Prc) per il quale c’è una questione sociale “che resta inascoltata”. Massimo Polledri (Lega Nord) nell’augurare un buon 2016 a tutti i bambini che possono avere “una mamma e un papà” (chiaro il riferimento al piccolo Alessio e alle mamme Sara e Irene), ha manifestato solidarietà a tutte le donne vittime delle violenze a Colonia. “E’ un fenomeno che non possiamo sottovalutare, è il frutto di una cultura che mette la donna su un piano inferiore”.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank