“Signora, sono della polizia…” ma la truffa è sventata dalla vicina di casa

blank

Ennesima trufffa ai danni di un'anziana donna, questa volta sventata da una vicina di casa. I fatti sono accaduti l'altro giorno nella zona di viale Dante. Un uomo, con addosso un cappotto scuro e in possesso di un distintivo falso della polizia, ha suonato alla porta di una donna piacentina di 86 anni e attraverso il citofono ha iniziato la pantomima: "Signora lei ha un conto in banca pieno zeppo di irregolarità, ci hanno incaricato di aiutarla a sistemare tutto prima che lei finisca in grossi guai". Una finzione resa ancora più credibile dal fatto che lo sconosciuto conosceva perfettamente il nome della banca dove la donna aveva un conto corrente. Una volta uscita di casa, l'uomo ha mostrato il distintivo alla vittima: "Porti fuori i suoi soldi contanti, me li consegni così vado in banca e sistemo tutto" ha poi concluso il falso poliziotto. A quel punto la pensionata, spaventata, è tornata in casa per andare a raccogliere il contante. Fortunatamente, però, una vicina di casa della vittima aveva assistito a tutta la scena e, raggiungendo l'86enne, le ha consigliato di non consegnare nulla e di  avvisare la polizia. La pensionata così ha fatto e dopo un po' del truffatore, che nel frattempo aveva capito che qualcosa non andava, non vi era più traccia.

blank
Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank