Notte al Gioia: “Liceo Classico dimenticato, ma prepara i giovani al futuro”

blank

Nella serata di venerdì 15 gennaio dalle 18 alle 23 si è svolta la Notte nazionale del liceo classico presso il Liceo Melchiorre Gioia. L'iniziativa, che quest'anno è alla seconda edizione ed è celebrata in 237 licei, serve per mostrare le potenzialità e le capacità che il liceo classico esprime e può esprimere. "In questa nottata tutti i licei classici d'Italia stanno svolgendo una manifestazione per ricordare che, anche se questa scuola viene messa nel dimenticatoio perché troppo dedicata alle cose antiche piuttosto che alle cose moderne, in realtà fornisce un'educazione che serve a preparare le persone per il futuro" dichiara il preside del liceo, il professor Maurizio Sartini.

blank

La serata, presentata dagli studenti Pietro Berzolla, Giovanni Vallisa e Giulia Pifano e seguita in diretta dalla neonata web-radio del liceo, ha visto protagonisti gli studenti, dalla prima alla quinta, i quali hanno organizzato diverse e varie iniziative: dall'interpretazione di canti seicenteschi ai giochi d'ombre, passando per le esibizioni dell'orchestra e la recitazione di epitaffi. Il tutto si è concluso con la declamazione di un Notturno dall'Iliade da parte di due vecchie conoscenze dell'istituto: i professori Alberto Gromi e Giuseppe Dossena. Molto positivo il bilancio sia per il numero di partecipanti (sensibilmente superiore all'edizione predecente, ndr) che per entusiasmo: gli studenti si sono dichiarati soddisfatti ai nostri microfoni e hanno sottolineato l'importanza di questo evento, auspicando una sua realizzazione anche negli anni a venire.

 

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank