Polledri (Lega) e Girometta (FI): “No al ddl Cirinnà”. Presentata risoluzione

Mentre sabato (23 gennaio) pomeriggio il centro di Piacenza si tramuterà in “campo di battaglia” sulle unioni civili con alle 15 il flash mob promosso da Arcigay e alle 16 la contro-manifestazione delle Sentinelle in piedi, il leghista Massimo Polledri è pronto a presentare una risoluzione urgente in Consiglio comunale per dire “no al ddl Cirinnà. “I bambini devono avere una mamma e un papà. No alla maternità surrogata”. Un atto che ha trovato il sostegno anche della collega Maria Lucia Girometta (Forza Italia) ma che, a quanto sostengono, non vuole scatenare polemica. “Il nostro intento è quello di unire” dicono e provano a strizzare l’occhio al Pd (Bergonzi aveva presentato una mozione dai contenuti simili).

blank

“La stepchild adoction spalanca le porte a comportamenti fuorilegge” ha detto Girometta. Polledri ha annunciato la sua presenza alla manifestazione delle Sentinelle in piedi. “Nessuno è contrario alle unioni omosessuali, ma non possono essere equiparate ai matrimoni”.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank