Trento passeggia al Palabanca: la Lpr cade in tre set

blank

Tutto facile per la Diatec Trentino che in poco più di un’ora passeggia a Piacenza su un Lpr timida e fallosa, quasi mai in partita. Che per la squadra di Giuliani fosse un’impresa ardua era scontato, ma il pubblico del Palabanca si aspettava un po’ di resistenza in più dai biancorossi. Invece il giovane palleggiatore Giannelli ha dato un saggio delle sue qualità distribuendo palloni importanti, soprattutto a Djuric, vero bomber pesante. La squadra di Stoytchev (mai tanto amato da queste parti) ha eretto un muro invalicabile (ben 13 a fine match). Piacenza continua invece nel suo momento imbarazzante: Luburic è ancora evanescente. La squadra ha avuto grossissime difficoltà in attacco. “C’era una differenza di cilindrata incredibile – ha detto mister Alberto Giuliani – ho visto anche qualche spunto buono, ma poi non riusciamo a concretizzare il contrattacco. Io insisto: mai mollare”.    

blank

Radio Sound blank blank blank blank

LPR VOLLEY PIACENZA – DIATEC TRENTINO = 0-3 (14-25  17-25  15-25)
 
Lpr: Coscione, Luburic 3, Khout 3, Tencati 6, Zlatanov 3, Perrin 11, Lampariello (libero 60%), Papi 1, Ter Horst 8, Patriarca, Tavares, Cottarelli all. Giuliani
 
Diatec: Giannelli 5, Djuric 12, Solé 9, Van de Voorde 9, Lanza 6, Urnaut 9, Colaci (libero 33%), Nelli, Antonov, Mazzone T. 2, Bratoev, De Angelis, Mazzone D all. Stoytchev
 
Arbitri: Cipolla- Saltalippi  Durata set: 20’ 23’ 19’ tot. 1h02’
Spettatori: 2675 Incasso: 23.468 euro
 
Lpr: 10 bs, 1 ace, ricezione (51%), attacco (37%), 2 muri, 22 errori
Diatec: 8 bs, 4 ace, ricezione (66%), attacco (50%), 13 muri, 11 errori

 

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank