San Damiano, condanna per l’incidente del 2001.

A sei anni di distanza la Corte dei Conti ha riaperto il  capitolo del grave incidente alla base di San Damiano che costò la vita a Vincenzo Somma, un aviere di 18 anni. La Sezione giurisdizionale per l’Emilia Romagna infatti ha con dannato il sottoufficiale che rispose dell’omicidio colposo del giovane a risarcire 100 mila euro oltre al pagamento di 1600 euro per le spese di giudizio.  I giudici contabili hanno riconosciuto Fabio Locatelli,  39 anni, maresciallo originario di Remondò, in provincia di Pavia, ancora in servizio alla base dell’aeronautica militare, responsabile in misura ridotta del danno erariale causato al ministero della Difesa dalla liquidazione di circa 715 mila euro, frutto di una transazione ai familiari della vittima.  L’incidente avvenne il 19 aprile del 2001: per errore Somma, fu raggiunto da un proiettile partito dal fucile automatico di Locatelli.

blank
Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank