Dopo il processo “si dimentica” della burocrazia, 33enne finisce in carcere

blank

Era stato condannato a quattro mesi di reclusione per guida in stato di ebbrezza, pena sospesa trattandosi di un uomo senza precedenti penali. Purtroppo per lui, però, una volta saputo di essere libero si è disinteressato totalmente dell'iter burocratico conseguente il processo. Morale, ora è in galera. Protagonista della vicenda un rumeno di 33 anni residente in provincia di Lodi, fermato dalla polizia ieri sera, martedì 9 febbraio, in via Trebbia a bordo di un furgoncino. Dopo il normale controllo è emerso che sullo straniero pendeva ancora la condanna a quattro mesi di carcere emessa dal tribunale di Cremona tempo addietro. Dopo la condanna, infatti, il rumeno non aveva comunicato la propria residenza aggiornata e non aveva ricevuto nè firmato nemmeno il più basilare modulo da compilare in questi casi. Insomma, in altre parole si era reso involontariamente irreperibile. Per questa semplice svista il 33enne è stato condotto al carcere delle Novate in attesa che il suo avvocato metta ordine in questa vicenda.

blank

 

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank