Hibreed MMA, i risultati della Shoot Fighting Championship

blank

Sabato si è svolto a Lonato del Garda l'evento Shoot Fighting Championship 20, tappa di semifinale delle qualificazioni al torneo Kunlun FC che si terrà a novembre in Cina, il team Hibreed MMA di Piacenza attraverso le tappe di qualificazione è riuscito a portare due atleti fino alle semifinali.
Nella categoria pesi leggeri, Tiziano Alquati affrontava Eugenio Brumat del team Yoseikan Milano, match tutto in salita per Alquati che dal mazzo pesca la serata dove le cose non girano, primo round dove alterna buone fasi di striking e proiezione a momenti bui nel combattimento a terra dove concede buone posizioni all'avversario trovandosi sempre a dover recuperare; secondo round fotocopia del primo dove Tiziano non riesce a spingere sull'accelleratore e guadagnare quel vantaggio che sarebbe nelle sue corde, all'ennesimo passaggio in monta l'avversario scarica diversi colpi obbligando l'arbitro ad interrompere e decretare la vittoria di Brumat per TKO.
Nei pesi welter Marco Mazzoni si trova opposto a Paolo Bertoli del team CSKB, un match di soli due minuti e mezzo dove succede tutto ed il contrario di tutto, si parte con degli scambi in piedi dove entrambi gli atleti mettono a segno buoni colpi, poi arriva il primo fattaccio, Mazzoni porta una ginocchiata al corpo dell'avversario mentre questo si abbassa per attaccare le gambe di Mazzoni, risultato Mazzoni colpisce Bertoli con una ginocchiata al viso involontaria, le ginocchiate al viso sono tecniche vietate tra i dilettanti, questo impone il check medico per Bertoli mentre l'arbitro assegna una penalità a Mazzoni, il medico da l'ok e il match riparte con gli stessi scambi visti in precedenza ma stavolta è Mazzoni che prova a portare a terra Bertoli che per evitare la proiezione si appende alla rete della gabbia, l'arbitro ferma il match ed assegna una penalità anche a Bertoli, il match riprende ed ecco il secondo fattaccio, Mazzoni alla ricerca della proiezione incrocia il tentativo di ginocchiata al corpo di Bertoli e viene colpito al viso, stessa situazione di prima ma a parti invertite, Mazzoni che viene valutato dal medico mentre a Bertoli viene assegnata una seconda penalità dall'arbitro, ora tutto si complica, il medico dichiara Mazzoni non in grado di riprendere il combattimento, a questo punto il verdetto è in mano al regolamento che giusto o sbagliato in una situazione come questa assegna un verdetto di "no contest" che non accontenta nessuno.
Prestazione in chiaro scuro per gli atleti Hibreed MMA dove solo Mazzoni rimane potenzialmente in corsa per il Kunlun FC, ma che conferma il team come il punto di riferimento per le mixed martial arts a Piacenza, nella stessa giornata è stato inoltre raggiunto un accordo con il promoter di SFC per organizzare una tappa del torneo nel primo weekend di giugno in una suggestiva location della città di Piacenza.

blank
Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank