Torna il mitico granone lodigiano

Torna il mitico "granone lodigiano" di cui era scomparsa la produzione da oltre 50 anni e conosciuto in tutto il mondo. Riproducendo le caratteristiche essenziali dello storico granone, a Cheese, la principale manifestazione dedicata ai formaggi di qualità provenienti da tutto il mondo che arriva a Bra dal domani al 24 settembre, sarà possibile degustare le prime forme marchiate dal simbolo "Lodigiano Terra Buona". Con la stagionatura le molecole si rompono, dando vita a catene più corte che a temperatura ambiente si presentano liquide. Ecco la caratteristica di questa grana padano: ha la goccia. E proprio questa caratteristica, oltre al sapore inconfondibile, lo ha reso così celebre. Gli appassionati di letteratura ricordano che anche Robinson Crusoe, quando finì sull’isola deserta, aveva un pezzo di "lodigiano cacio". E adesso sono in molti a sperare di ritrovarlo presto sugli scaffali di negozi e supermercati. Tra gli elementi base del disciplinare del Granone lodigiano i tempi di stagionatura delle forme, con un minimo di 18 mesi e la possibilità di commercializzare lo "stravecchio" a 24 mesi, e l’imposizione di un 10 per cento di vacche bruno alpine, senza ulteirori vincoli, nella composizione delle stalle da cui proviene il latte.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank