Morto cadendo dalla finestra a Gropparello, 53enne forse vittima di un malore

Un malore potrebbe essere alla base della tragica morte di Germano Croci avvenuta ieri mattina, venerdì 29 aprile, in località Lodola di Gropparello. L’uomo, imprenditore edile di 53 anni, stava lavorando alla ristrutturazione di una casa quando, per motivi da chiarire, è caduto da una finestra da un’altezza di circa due metri e mezzo perdendo la vita sul colpo. Germano stava lavorando con il fratello Gianni all’interno dell’abitazione quando quest’ultimo, chiamando il familiare, non ha più ricevuto risposta. Ha iniziato così a cercarlo fino alla macabra scoperta: Germano era riverso a terra in un lago di sangue. Sul posto sono intervenuti i soccorsi del 118 con l’eliambulanza dall’ospedale Maggiore di Parma ma per il muratore non vi era già più nulla da fare. Dei rilievi si sono occupati i carabinieri di Gropparello.

Da una prima ricostruzione parrebbe quasi che il 53enne non abbia nemmeno tentato di ripararsi o attutire la caduta, aspetto che farebbe pensare a un malore di cui l’uomo è rimasto vittima e che lo avrebbe fatto cadere dalla finestra. Residente in località Case Rosse di Rustigazzo, frazione di Lugagnano, Germano Croci lascia la moglie Angela e il figlio Luigi. Ancora da decidere la data dei funerali.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank