Derubavano i viaggiatori nelle stazioni ferroviarie: fermati padre e figlio

Furto al bar della stazione alcuni giorni fa, un cliente piacentino, intento a bere un caffè, era stato derubato della valigetta da due individui che avevano approfittato di un momento di distrazione del proprietario. La Polfer ha iniziato così le indagini visionando le telecamere interne al bar. I due si sono ripresentati pochi giorni fa sempre in stazione, lungo i binari, pronti a prendere il treno per Milano: in quel momento era presente il comandante Salvatore Altieri che li ha riconosciuti. Altieri ne ha fermato subito uno mentre l'altro è fuggito ma è stato acciuffato poco dopo nel sottopassaggio. I due, clandestini di origine colombiana di 48 e 34 anni, hanno spiegato di essere padre e figlio, già con numerosi precedenti specifici alle spalle: in sostanza erano abituati a commettere furti nelle stazioni ferroviarie agendo in coppia. Anche nel caso piacentino si nota dalle telecamere di sorveglianza il loro modus operandi. La vittima era seduta a un tavolo davanti a una donna. L'uomo aveva la valigetta appoggiata sul tavolo ma fuori dal suo campo visivo, mentre la donna aveva la borsa proprio davanti agli occhi. Uno dei due malviventi ha distratto così la signora mentre l'altro ha afferrato la borsa con la quale è fuggito.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank