Viveva e lavorava in Costa d’Avorio, piacentino 45enne ucciso dalla malaria

blank
blank

Colpito dalla malaria, non c’è stato nulla da fare per un uomo piacentino di 45 anni residente in Africa. I fatti risalgono ai primi di giugno, vittima Francesco Maserati, 45 anni, imprenditore che da poco meno di due anni viveva in Costa D’Avorio per motivi di lavoro. Nella città di Abidjan, infatti, il 45enne aveva collocato la sua azienda, la Insieme Srl, dedita alla vendita di macchinari per l’edilizia e per il movimento terra. A fine maggio l’uomo aveva iniziato ad accusare sintomi di una patologia purtroppo ben nota in quell’area geografica, la malaria. Una malattia che, oltretutto, Francesco aveva già avuto in passato e che aveva debellato tornando in piena salute. Cosa sia accaduto questa volta, invece, non è chiaro. L’imprenditore è stato sottoposto a immediate cure mediche, terapie, ma nulla: l’11 giugno scorso il piacentino è deceduto. La famiglia sta ancora attendendo il rientro della salma, reso difficoltoso da questioni burocratiche che, si spera, potrebbero essere risolte a giorni.

blank
Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank