I francesi Kneisky e Thomas alla Sei giorni delle Rose per essere protagonisti

blank

 Fiorenzuola d’Arda (PC), 9 luglio 2016 – Nessuna coppia francese, nelle 18 edizioni fin qui disputate, ha mai vinto la Sei Giorni delle Rose Internazionale di Fiorenzuola d’Arda, che quest’anno si disputa da lunedì 18 a sabato 23 luglio. Per questa 19^ edizione, tuttavia, proprio una coppia transalpina sarà una delle grandi favorite d’obbligo: si tratta di quella composta da Morgan Kneisky e Benjamin Thomas. Una coppia già collaudata: quattro mesi fa, al Velodromo di Londra, i due hanno messo al collo la medaglia d’argento nel Mondiale dell’americana (o “madison”), preceduti solo da due mostri sacri come Bradley Wiggins e Mark Cavendish.
KNEISKY Maglia iridata con la quale comunque Morgan Kneisky ha una certa familiarità: 29 anni da compiere il prossimo 31 agosto, è il più esperto dei due e vanta in carriera la bellezza di tre titoli mondiali, uno nello scratch (a Pruszkow, in Polonia, nel 2009) e due proprio nell’americana: il primo nel 2013 a Minsk (Bielorussia), in coppia con Viven Brisse (i due, da campioni del mondo in carica, parteciparono nell’estate di quell’anno alla Sei Giorni delle Rose), il secondo nel 2015, insieme a Bryan Coquard, nel Velodromo di Saint Quentin En Yvelines, Parigi, davanti alla coppia italiana Viviani-Bertazzo. Nel palmares ha anche altri due argenti mondiali, tre bronzi europei, la vittoria in coppa del mondo 2010-11 nello scratch e quattro campionati di Francia.
THOMASBenjamin Thomas, classe 1995, pur avendo appena 21 anni non è più solo una grande promessa, ma già una solida realtà del ciclismo su pista francese. Oltre all’argento mondiale nell’americana di Londra 2016, nel 2014 aveva conquistato l’oro nella corsa a punti agli Europei (assoluti) che si svolsero in Guadalupa, ad appena 19 anni. L’anno precedente, a Glasgow, aveva fatto suo il titolo mondiale della stessa specialità tra gli Juniores, a Glasgow. In bacheca ha anche un oro e un argento europeo (nello scratch e nell’americana) tra gli Under 23 e un argento europeo assoluto nella corsa a punti, ottenuto all’ultima edizione dei campionati continentali a Granges, in Svizzera.
Una coppia che dunque viene a Fiorenzuola per recitare un ruolo di primissimo piano, che certamente darà spettacolo dal 18 al 23 luglio, sfidandosi con tanti altri campioni della pista i cui noi verranno resi noti in questi giorni. La Sei Giorni delle Rose, che alterna gare di Classe 1 Uci alle tradizionali gare a coppie della Sei Giorni, sarà ad ingresso gratuito, anche nella prima serata, che si concluderà con lo spettacolo dei fuochi d’artificio dei Maestri Bernocco. 

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank