Giovedì 14 Luglio comincia la rassegna cinematografica estiva a Rivergaro.

blank
blank

blank

blank

Dopo l’esperienza invernale, torna il cinema a Rivergaro in versione estiva e all’aperto presso i giardini Anguissola in Via Don Veneziani, di fronte all’Auditorium Casa del Popolo.

Grazie alla collaborazione tra il Centro di Lettura, ArTre e Cosetta e Stefano del Cinema le Grazie di Bobbio, sono stati programmati quattro visioni in luglio e agosto con film adatti ad un pubblico vario.

L’ingresso è gratuito.

Il primo appuntamento sarà giovedì 14 luglio alle ore 21,30 con il film “Perfetti Sconosciuti”, una brillante commedia italiana uscita a febbraio di quest’anno.

La premessa narrativa del regista Paolo Genovese è questa: “Quante coppie resisterebbero se uno dei due guardasse nel cellulare dell'altro?”

I perfetti sconosciuti si conoscono da una vita, si reggono il gioco a vicenda e fanno fin da piccoli il gioco della verità, consapevoli che certi esperimenti sono ben poco divertenti.

L’utilizzo giocoso dei nuovi facilitatori di comunicazione su Smatphone e Tablet è vissuto in modo superficiale, credendo che la non visibilità dei fatti renda la vita reale priva di conseguenze. Come tanti sassolini lanciati, i cerchi d’acqua si sovrappongono pericolosamente fino a mostrare in stile “Sliding doors” un massacro che viene scampato solo grazie all’ipocrisia che di fatto regge i rapporti della società moderna.

Una fragilità di fondo nella quale tutti cercano miseramente qualche doppio fondo, nel tentativo di volare via dall’abisso. Ostinandosi a non capire che è la protezione dell'altro, anche da tutto questo, a riempire la vita di senso.

Sempre nel mese di luglio, giovedì 21 sarà la volta di “Inside Out, premio oscar 2015 come miglior film di animazione realizzato da Pixar e prodotto da Walt Disney Pictures.

Inside Out impersona le voci di dentro con un radicalismo che impressiona e commuove.

Protagonisti della vicenda la gioia, la tristezza, la rabbia, la paura e il disgusto, emozioni che guidano le decisioni e sono alla base dell'interazione sociale di Riley, che a undici anni deve affrontare sfide e cambiamenti: cinque  creature brillanti per animare un racconto di formazione che mette in relazione emozioni e coscienza.

Perché senza il sentimento di un'emozione non c'è apprendimento.

I due appuntamenti successivi sono previsti per il 4 agosto con il film “Hannah Arendt e giovedì 18 con “Il Piccolo Nicolas e i suoi genitori.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank