Foro nella recinzione e “shopping” nell’area ecologica, arrestato tunisino

Entravano nell’area smaltimento rifiuti di Rottofreno come fosse un market, raccoglievano quel che “serviva” e se ne andavano. Da giorni ormai gli addetti alla struttura notavano segni di intrusione e materiale mancante e hanno deciso così di segnalare l’anomalia alle forze dell’ordine. La polizia municipale dell’Unione Valtrebbia e Valchero ha iniziato così a monitorare l’area. Fino a ieri sera, giovedì 28 luglio. Gli agenti hanno infatti sorpreso tre uomini intenti a entrare e uscire dall’isola ecologica attraverso un foro nella recinzione, caricando oggetti di vario tipo su un furgone. A quel punto la pattuglia ha contattato i carabinieri della stazione di San Nicolò, intervenuti immediatamente sul posto. Due membri del gruppo si sono accorti di essere “braccati” e sono fuggiti a gambe levate, mentre il terzo, un tunisino di 52 anni, è stato bloccato. Per lo straniero sono scattate le manette con l’accusa di furto aggravato. Sul posto è rimasto il furgone sul quale erano già stati caricati un impianto stereo, una pompa da giardino e un televisore. 

blank
Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank