“Non averti più mi mette paura”, enorme il dolore per la morte di Federico

blank

“Una persona sempre gentile e allegra con gli amici, se qualcuno ti faceva qualcosa tu non ti arrabbiavi, se c'era da fare qualcosa per qualcuno tu non ti tiravi indietro. Eri una persona gentile, semplice e spontanea, doti che io considero le più importanti". Questo è uno dei tanti messaggi postati sulla bacheca Facebook di Federico Ghezzi, il ragazzo di soli 20 anni residente a Valconasso rimasto vittima del tragico incidente avvenuto ieri, mercoledì 3 agosto, lungo via Firenze, proprio a Valconasso. A solo un chilometro dalla sua abitazione. Dettaglio questo che rende la tragedia ancora più incredibile e triste. Federico tornava dall’azienda Emiliana Conserve di Podenzano dove lavorava in estate per pagarsi l’università, una strada che percorreva tutti i giorni a bordo della sua Opel Astra. Ieri però il giovane, per motivi ancora non chiari, ha perso il controllo dell’auto, ha sbandato e si è ribaltato. I soccorsi del 118 hanno tentato di rianimarlo ma ormai non c’era già più nulla da fare.

blank

“La nostra felicità e spensieratezza da giovani ignoranti che vogliono godersi la vita fino in fondo, e non potremo più farlo assieme” è il commento amaro di un amico, “Eri l’unico che riusciva a mettermi di buon umore anche con una semplice stupidata…non riseco ancora a crederci…mancherai tantissimo…” scrive invece una compagna di scuola. E mancherà anche ai suoi compagni del Rugby Lyons dove Federico militava con la seconda squadra in serie C: "Un rugbista non muore mai, passa la palla" scrive un compagno.

“Trovare le parole in questo momento è la cosa più difficile che abbia mai fatto. Tutte le serate passate insieme, gli allenamenti a sudare e prendere freddo insieme, le poche discussioni serie su argomenti improbabili, le aste del fantacalcio, le vittorie sul campo e le peggiori delusioni e tante altre cose che non si ripeteranno mai più, anche se dirlo mi mette una paura assurda”.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank