Lodi, riaperto il caso Canetti

Riaperto uno dei tanti misteri del lodigiano. Si tratta del caso Canetti. Carlo Canetti, segretario del prefetto di Lodi dal 1999 al 2003, morì in circostanze misteriose, appena quarantacinquenne, la notte di capodanno del 2004 cadendo da un’impalcatura  del palazzo di famiglia in ristrutturazione. Allora, il sostituto procuratore Ilaria Sanesi archiviò tutto come un incidente. Ma adesso il procuratore capo di Lodi Giovanni Pescarzoli ha deciso di riaprire il caso per vederci meglio. E si è arrivati a 2 rinvii a giudizio: per il titolare dell’impresa edile e il direttore del cantiere dal quale cadde Canetti per omicidio colposo.  All’epoca si ipotizzò anche che Canetti potesse essere stato spinto giù dal cantiere da qualcuno che poteva essersi intrufolato per cercare di rubare o per altri oscuri motivi.

blank
Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank