Al Velodromo di Fiorenzuola il Memorial Tarantola elegge i suoi vincitori

Sono Marco Varolo (MIrandolese) tra gli Esordienti, Samuele Barbato (Sozzigalli) tra gli Allievi, Giada Geroli (Busto Garolfo) tra le Donne Esordienti e Silvia Zanardi (Vo2 Team Pink) tra le Donne Allievi i vincitori del Memorial Amedeo Tarantola, ultima gara stagionale al Velodromo di Fiorenzuola che si è disputata ieri sera. I quattro vincitori sono stati premiati dalla vicepresidente della Federciclismo Daniela Isetti e dal presidente del Velodromo di Fiorenzuola Gaetano Rizzuto. Una manifestazione costituita da gare omnium (che prevedevano scratch, eliminazione e corsa a punti) alla quale hanno partecipato un centinaio di atleti, tra cui sette campioni italiani su pista: i già citati Silvia Zanardi, Giada Geroli, Samuele Barbato, poi Giulia Affaticati (Vo2 Team Pink), Sofia Fattori, Sofia Collinelli (Re Artù Factory Team) e Mattia Pinazzi (Torrile). Tutti e sette sono stati omaggiati con una maglia della 6 Giorni delle Rose, consegnata da Rizzuto e da Giovanni Compiani (coordinatore della 6 Giorni). 

blank

Il modenese Varolo, tra gli Esordienti, ha chiuso l’omnium con 33 punti, al termine di una emozionante corsa a punti finale nella quale ha resistito agli attacchi del Torrile, che ha piazzato Michael Cattani secondo (campione provinciale parmense) e Lorenzo Battistini terzo, entrambi con 28 punti (ma Cattani si è meglio piazzato nell’ultima volata). Nell’omnium Allievi invece, Barbato ha ben amministrato il vantaggio nella corsa a punti, chiudendo a quota 32. Secondo l’altro modenese Flavio Cuppone (Simec Fanton Cicli Paletti) a 25, terzo Mattia Pinazzi (Torrile), che ha indossato così la maglia di campione provinciale parmense
In campo femminile, tra le Donne Esordienti doppietta del Busto Garolfo, con Giada Geroli che ha chiuso a 28 punti, tre in più della sua compagna di squadra Aurora Mantovani. Terza piazza per Prisca Savi del Vo2 Team Pink, che ha totalizzato gli stessi punti della Mantovani, la quale però l’ha preceduta nell’ultimo sprint.
Pochi problemi nella corsa a punti finale anche per Silvia Zanardi tra le Donne Allieve: la piacentina, tricolore proprio in questa specialità, ha vinto le prime tre volate (su cinque) terminando a quota 34, otto lunghezze sulla romagnola Giulia Manara (Re Artù Factory Team). Completa il podio un’altra atleta del Vo2 Team Pink, Chiara Cavallini, con 18 punti.

Quella che si è conclusa ieri, per il Velodromo di Fiorenzuola, è stata un’altra stagione molto proficua, che ha toccato il suo apice con la 19^ Sei Giorni delle Rose (dal 18 al 23 luglio), vinta da Elia Viviani (poi medaglia d’oro a Rio nell’omnium) in coppia con Michele Scartezzini. L’appuntamento ora è per il 2017, quando la Sei Giorni delle Rose spegnerà 20 candeline. 

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank