“Lavoratore iscritto al sindacato USB aggredito da un responsabile d’azienda”

“Aggredito da un responsabile della sua azienda tanto da dover ricorrere alle cure del pronto soccorso”. La segnalazione è del sindacato USB, il fatto sarebbe accaduto all’interno di una azienda della provincia ieri mattina, martedì 12 settembre. Di seguito la segnalazione.

blank

“Un lavoratore egiziano, aderente alla nostra organizzazione sindacale USB, è stato aggredito da un responsabile dell'azienda dove lavora che gli ha sbattuto violentemente la testa contro una cabina su cui stava lavorando. Il trauma è stato di tale violenza che il lavoratore ha riferito di aver perso immediatamente i sensi e di essersi risvegliato solo in ospedale a Fiorenzuola dove è stato sottoposto a cure mediche per un forte trauma da schiacciamento del polso, contusione alla testa e in varie parti del corpo. Abbiamo incontrato il lavoratore in tarda serata dopo la dimissione dall'ospedale per dargli tutta la nostra solidarietà e vicinanza. Questa brutale violenza contro un lavoratore da parte del suo capo non può essere sottaciuta, minimizzata o rimossa. Occorrono atti forti e concreti per impedire che il lavoro sia regolato dalla paura, dalla minaccia come metodo di governo dell'azienda. L'aggressione al giovane lavoratore egiziano è infatti parte di un clima molto pesante che si respira in azienda verso i lavoratori che decidono di organizzarsi per denunciare le condizioni di sfruttamento e ricatto a cui sono quotidianamente sottoposti. La scorsa settimana avevamo chiesto un incontro alla direzione aziendale proprio per discutere di queste questioni. Insieme ai lavoratori decideremo tutte le iniziative da mettere in campo per la tutela della dignità e dei diritti ad oggi negati”.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank