Pieve Dugliara e San Nicolò, dalle due chiese spariscono sculture sacre

blank

Due furti sacrileghi in due giorni. L’8 settembre scorso ignoti avevano asportato dalla chiesa di Pieve Dugliara, frazione di Rivergaro, una statua in marmo bianco rappresentante l’Assunta. Una scultura di circa 60 centimetri di altezza datata alla fine del ‘600. In quel caso i malviventi sono entrati in azione alla presenza di alcuni fedeli che però non si sono accorti di nulla, hanno sradicato la statua dall’altare e si sono allontanati. Su questo fatto indagano i carabinieri di Rivergaro.

blank

Oggi emerge un altro colpo, questa volta avvenuto nella chiesa di San Nicolò. Ignoti hanno asportato una statua di Cristo in legno dorato, collocato su una croce alta quasi due metri anch’essa in legno e custodita all’interno di una cappella interna all’edificio sacro. Un’opera datata al ‘700. In questo caso non si può dire con certezza a quando risalga il colpo: il parroco ricorda di aver visto la croce intatta il 4 settembre scorso e di aver scoperto l’assenza del Cristo domenica 11 settembre. Su quest’ultimo episodio hanno avviato le indagini i carabinieri di San Nicolò: non si può escludere che i due furti siano stati commessi dagli stessi autori, forse su commissione.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank