Sua figlia ha avuto un incidente, ma la badante salva 87enne dalla truffa

blank

La campagna di sensibilizzazione avviata già da tempo dai carabinieri per informare la cittadinanza in merito alle sempre più diffuse truffe agli anziani sta iniziando a portare i primi frutti. Questa volta la truffa telefonica dell’incidente fallisce. Vittima designata una donna di 87 anni residente in via Tortona: purtroppo per il malintenzionato, però, al telefono ha risposto la badante rumena di 53 anni che non è cascata nel tranello.

blank

Riferendo il proprio nome e cognome, un uomo, con accento del sud Italia, si è presentato come l’avvocato della figlia dell’87enne. Ha spiegato che la donna aveva appena causato un incidente ed era stata trovata dalle forze dell’ordine priva di assicurazione: per evitare guai peggiori erano necessari subito 4mila euro in contanti. La badante, non credendo alla storia, ha riattaccato.

Due minuti dopo è arrivata un’altra telefonata da parte di un altro uomo che questa volta si è presentato come membro delle forze dell’ordine. L’uomo ha detto alla badante: “So che siete stati contattati dall’avvocato della donna e avete riattaccato, guardi che se non pagate subito i 4mila euro la figlia della signora sarà denunciata!”. Mentre il malvivente era impegnato a raccontare frottole, però, la badante aveva nel frattempo chiamato la figlia della donna con il cellulare, chiedendole conferme sulla veridicità della storia. La figlia ha ovviamente smentito tutto e a quel punto la rumena ha riattaccato di nuovo il telefono per poi recarsi in caserma e raccontare tutto ai carabinieri. Indagini sono in corso.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank