Patteggiano la pena per accoltellamento del romeno innamorato lucciola

Due dei principali imputati per l’accoltellamento dell’operaio romeno residente a San Protaso, hanno patteggiato oggi davanti al giudice per le udienze preliminari complessivamente sette anni e due mesi di carcere. Si tratta di: Dragos Mihai Roman, 19 anni, romeno, e di Arjan Cetaj, 30 anni, albanese. Entrambi hanno patteggiato tre anni e sei mesi. I due imputati erano in aula con un terzo imputato di questo processo: Fabian Demi, 30 anni, albanese.Lo sfondo di questo fatto, secondo l’ipotesi accusatoria era quello dello sfruttamento della prostituzione, sempre secondo l’accusa l’operaio romeno, era stato accoltellato perché avrebbe tentato di togliere dalla strada una lucciola romena di 25 anni, di cui si era innamorato.

blank
Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank