Coach Giuliani esalta i suoi ragazzi: “Questa Lpr ha un dna da combattente”

blank
Giuliani

Sabato 29 ottobre i riflettori del PalaBanca si riaccenderanno per offrire al pubblico biancorosso la sfida della sesta giornata di Regular Season tra LPR Piacenza e Revivre Milano. La sfida con gli uomini dell’ex Luca Monti sarà fondamentale per più aspetti: proseguire la scia positiva innescata 2 settimane fa con Verona manterrebbe alto il morale dei biancorossi ma, soprattutto, porterebbe nelle casse della LPR dei punti fondamentali per non discostarsi troppo dalla metà della classifica. Con una gara da recuperare (Piacenza-Trento) la LPR guarda dall’ottava postazione le 3 squadre alla sua portata nei gradini superiori: Monza, Padova e Trento, quest’ultima con ancora 2 match in arretrato a causa della partecipazione al Mondiale per Club. In alta classifica Verona (12 punti), Perugia (13) e Modena (14) cercano di tenere il passo alla capolista Civitanova (a quota 15) che, fino ad ora, non ha lasciato punti per strada.

blank

Zlatanov e compagni sabato sera (ore 20:30, diretta Lega Volley Channel) accoglieranno tra le mura amiche del PalaBanca una Milano decisamente rimaneggiata: se l’inizio del Campionato è stato per la LPR difficile anche a causa dei numerosi infortuni, ora è Milano che deve fare i conti con la lunga lista dei giocatori non disponibili comprensiva dei cardini della squadra.

La LPR non punta però a far forza sui problemi che si trovano dall’altra parte della rete ma è concentrata esclusivamente sul mettere in campo una buona prestazione frutto della determinazione vista in gran parte di tutti i match fino ad ora disputati. “Questa LPR ha un DNA da combattente – dichiara sicuro coach Giuliani – Il carattere della squadra è emerso già dalla prima partita, quello che è cambiato è solo la caratura degli avversari. Già con Verona, nonostante avessimo ancora qualche difficoltà nell’organico, è emersa una buona LPR”.

Coach Giuliani è soddisfatto di come procede il lavoro in campo e prosegue analizzando il percorso della sua squadra: “Martedì fortunatamente abbiamo festeggiato il primo allenamento al completo, con tutta la squadra a disposizione possiamo finalmente puntare ad allenarci al massimo delle aspettative. Più che il ritorno in campo degli infortunati e la possibilità di utilizzare Marshall in gara, ritengo che sia molto importante l’essere tornati ad allenarci al completo nel corso della settimana. Questo è un buon risultato e mi aspetto che questo fattore porti miglioramenti tattici e, a seguire, tecnici”.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank