Rifiutopoli, interrogati i due imprenditori piacentini arrestati nei giorni

Respingono le accuse e negano qualsiasi responsabilità Walter Campolonghi e Sandro Vidi, i due imprenditori piacentini di San Nicolò arrestati nei giorni scorsi con le accuse di associazione per delinquere finalizzata al furto di sabbia dal Po e dal Lambro e danneggiamento di zone fluviali protette. Ieri i due  piacentini hanno risposto alle domande del magistrato. Gli avvocati che li assistono hanno chiesto la revoca dell’ordine di custodia cautelare in carcere. L’indagine portata avanti dai carabinieri del Noe di Milano  relativa al traffico di rifiuti pericolosi, ha fatto scattare le manette anche per altri imprenditori e due funzionari della provincia di Lodi. 

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank