Un uomo si è gettato in Po. Dalla diga di Isola Serafini emerge un cadavere

blank

Il cadavere di un uomo è affiorato dalle acque di Isola Serafini, frazione di Monticelli d’Ongina, intorno alle 12 di questa mattina, sabato 12 novembre. A effettuare il macabro ritrovamento gli operai impiegati presso la diga che hanno subito chiamato i carabinieri che con l’aiuto dei vigili del fuoco hanno riportato a riva il corpo. Le forze dell’ordine stanno cercando di risalire all’identità dell’uomo, mentre nei prossimi giorni potrebbe essere disposta l’autopsia nel tentativo di conoscere le cause della morte.

blank

La mente va al 1 novembre scorso quando un uomo intento a passeggiare lungo le rive del Po a Piacenza aveva allertato i vigili del fuoco e la polizia spiegando di aver notato un uomo gettarsi tra le acque del fiume dal ponte automobilistico che collega Barriera Milano a San Rocco. Per due giorni i pompieri avevano setacciato i fondali con l’aiuto dei sommozzatori del comando di Ravenna ma le ricerche non avevano prodotto alcun risultato.

Il timore è che possa trattarsi di un uomo di 62 anni residente a Casalpusterlengo (Lodi) la cui scomparsa è stata denunciata dai familiari proprio ai primi di novembre e la cui vettura è stata trovata proprio nei pressi di Barriera Milano.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank