Mortale a Vernasca, arrestato l’altro conducente 32enne: era ubriaco e drogato

blank
blank

E’ stato arrestato il conducente rimasto ferito nel tragico schianto di ieri sera, sabato 17 dicembre, nei pressi di Vernasca. Un tremendo frontale nel quale è morta Manuela Loschi, 19enne di Bacedasco Basso. La ragazza stava viaggiando al volante di una Fiat Stilo in direzione di Vernasca lungo la strada Provinciale 12. All’altezza di località Franchini la 19enne si è scontrata frontalmente contro una Volkswagen Tiguan condotta da un 32enne residente a Polesine Parmense.

blank

Per la giovane non c’è stato purtroppo nulla da fare mentre il 32enne è stato condotto al pronto soccorso dell’ospedale Maggiore di Parma con un grave trauma cranico non commotivo. Il ragazzo si trova tuttora in osservazione anche se non sarebbe in pericolo di vita: sottoposto alle analisi del sangue il ferito è risultato positivo ai cannabinoidi e con un tasso di alcol nel sangue pari a 2,39 grammi per litro di sangue, quasi quattro volte oltre il limite consentito per chi si mette al volante. Per questo il 32enne è stato arrestato dai carabinieri di Fiorenzuola con l’accusa di omicidio stradale.

Manuela si stava recando a Vernasca, a casa di amici per assistere in tv alla partita della sua amata Juventus. Lascia la madre Elisabetta, il padre Paolo e la sorellina. Nonché un vasto numero di amici e compagni di università: studiava infatti alla facoltà di Economia dell’università Cattolica di Piacenza.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank