Occupazione nel piacentino: domani cassa integrazione per Edilsuolo; sciope

Domani i  sindacati di categoria del settore edile si ritroveranno nella sede dell’amministrazione provinciale a Piacenza per sottoscrivere ufficialmente l’accordo relativo alla cassa integrazione, per cessazione di attività, che riguarderà 110 lavoratori di Edilsuolo, azienda che fa parte del gruppo Burgazzi. Si tratta di una storica ditta di Monticelli, che si occupa di costruzioni idrauliche stradali e infrastrutturali. La decisione di abbassare le saracinesche deriverebbe dal  mancato credito e accesso ai fornitori.La cassa integrazione straordinaria di un anno dovrebbe prevedere un compenso ai lavoratori di circa 700 euro mensili, in sostituzione di stipendi che garantivano loro circa il doppio.  La volontà dei vertici aziendali della Schiavi Bobst di Sant’Antonio di trasferire alcuni dipendenti piacentini  allo stabilimento di  Casalemonferrato,  avrebbe invece scatenato lo sciopero di un’ora con sit-in, ieri pomeriggio di fronte ai cancelli della fabbrica.  

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank