Ascoltiamo chi ha bisogno di parlare, in campo una rete di associazioni di

Presentato questa mattina alla sede dello Svep di Piacenza la seconda fase del progetto sociale "Ascoltiamo chi ha bisogno di parlare",  nato nel 2005 nel quartiere 4 per volontà di una rete di associazioni di volontariato.  Si tratta di un’iniziativa di vicinato solidale,  che si basa su un’indagine volta a fare emergere risorse e criticità di chi vive in quella zona di Piacenza, e che  si concretizza con un’attività di accompagnamento e condivisione del tempo libero rivolta a coloro che ne hanno bisogno. A partire da mercoledì 7 novembre avrà inizio la formazione dei volontari. Coinvolta anche la scuola media Anna Frank, che ha assunto il progetto come tema per un percorso didattico.Ai nostri microfoni Dino Giorgi, presidente  dell’associazione "Vivi con stile" e promotore dell’iniziativa ha spiegato che i recenti casi di morte silenziose avvenute a Piacenza mostrano l’importanza di questo tipo di progetti. 

blank
Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank