Reggi vs Boiardi, toni pacati ma rimangono le differenze sull’inceneritore,

Si è concluso con un nulla di fatto l’incontro di stasera fra il sindaco di Piacenza Roberto Reggi(nella foto) e il Presidente della Provincia Gianluigi Boiardi. Il nodo dell’aumento delle potenzialità dell’inceneritore piacentino non è stato sciolto. Il Presidente Boiardi ha ribadito al sindaco la volontà dell’amministrazione provinciale di puntare sul miglioramento della raccolta differenziata più che sull’aumento della portata dell’inceneritore di Piacenza da 105.000 tonnellate a 136.000. Il sindaco Reggi ha definito pacato l’incontro, ma evidentemente permangono le divergenze. Il sindaco, nelle vesti di presidente dell’Ato, ha spiegato che il mancato potenziamento  dell’inceneritore  comporta una spesa per lo smaltimento fuori dal territorio delle 10 000 tonnellate di rifiuti in eccedenza: "l’unico modo per reperire le risorse- ha affermato Reggi- sarà aumentare le bollette".