Appello per rimpatriare salma della 20enne morta dopo incidente di Le Mose

E’ morta Joy Ocofor, la ragazza nigeriana di 20 anni coinvolta nel terribile schianto accaduto mercoledì scorso a Le Mose in cui una Golf – nei pressi di via Torre della Razza – è sbandata finendo infilzata dalla cuspide di metallo di un guard-rail. Joy Ocofor, che si trovava ricoverata all’ospedale Maggiore di Parma, è stata dichiarata morta ieri mattina dopo aver lottato inutilmente contro le gravi lesioni cerebrali riportate nel drammatico incidente che ha provocato anche il ferimento di altre due persone, già dimesse dall’ospedale. Per il conducente dell’auto si prospetta ora un’accusa di omicidio colposo. Contattata tramite un cugino che vive in Italia, dalla Nigeria la famiglia della ragazza, che da tre mesi si trovava da sola in Italia, ha dato il consenso all’espianto. Ricambiare questa generosità è l’appello che arriva dai medici che hanno assistito la 20enne scomparsa: dall’ospedale di Parma si invita ad aiutare la famiglia con i soldi necessari per rimpatriare la salma di Joy.

blank
Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank