Negramaro, trionfo elettroacustico a Piacenza

I Negramaro hanno regalato ieri sera alla nostra città un concerto semplicemente strepitoso. Un momento su tutti, quando a sorpresa il cantante Giuliano Sangiorgi prima è sceso tra il pubblico in platea al Politeama per interpretare la hit Estate, poi – ancora più a sorpresa – l’ha interrotta per ricominciarla salendo tra chi era seduto in galleria. Un momento straordinario di abbattimento delle consuete barriere tra artista e fans, che ha reso ancor più speciale uno show da brivido, che coniuga eccellenti versioni reinventate in chiave elettroacustica di buona parte dei successi dei Negramaro con una capacità di creare emozioni che in Italia è merce rara. E siccome non è scontato che qualità e popolarità vadano a braccetto, quando accade – come nel caso dei Negramaro – è giusto che chi ama il miglior pop-rock ne sia felice. In scaletta – tra suoni densi e momenti più rarefatti – anche una graffiante esecuzione solo voce e chitarra di Mentre tutto scorre e gli accenni ai Radiohead alla fine di Scusa se non piango e agli U2 di Pride (In the name of love) per Parlami d’amore. Applauditissime anche una riuscita Giuliano poi sta male partita in chiave irish folk e conclusa in veste reggae, una versione da brivido di Un passo indietro, fino ai saluti con E così. Trionfo.

blank
Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank