In Italia la salma di Daniele Paladini, il pontiere morto in Afghanistan

E’ atterrato nel settore militare dell’aeroporto di Ciampino, all’1,40 di stanotte, il C-130 con a bordo la salma di Daniele Paladini, il maresciallo capo del secondo Reggimento Pontieri di Piacenza morto sabato scorso nell’attentato compiuto da un kamikaze nei pressi di Kabul, in Afghanistan. Ad attendere la bara del militare, avvolta nel tricolore, c’erano la vedova, i familiari, il ministro Parisi e i vertici militari. Sul corpo del sottufficiale oggi verrà effettuato l’esame autoptico disposto dalla procura di Roma. A rendere gli onori militari, una rappresentanza dell’esercito in armi. Quando la bara è stata estratta dal portellone sono risuonate le note del "silenzio". Nel volo di ritorno dall’Afghanistan in Italia, la salma è stata accompagnata dal generale Mauro Del Vecchio, comandante del Comando operativo di vertice interforze. Scortato da staffette dei carabinieri, il carro funebre con a bordo la salma del maresciallo capo Daniele Paladini ha lasciato l’aeroporto militare di Ciampino alle 2,05. I funerali del maresciallo, a Novi Ligure, dovrebbero tenersi mercoledì. 

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank