Nuovo capitolo della polemica Copra-Legacoop

"Riteniamo che l’iniziativa della Coop COPRA di Piacenza non possa prescindere da una valutazione di coerenza con l’identità e la natura di una cooperativa rispetto ai requisiti mutualistici che debbono essere rispettati per potersi avvalere delle prerogative che la Costituzione riconosce agli enti mutualistici.Chiediamo pertanto al Consiglio di Amministrazione di COPRA uno stop alle deliberazioni in corso e l’apertura di una riflessione affinché ciascuno, con le proprie competenze ed esercitando il proprio ruolo, nella più assoluta trasparenza degli atti e delle intenzioni, possa prendere una posizione maturata e in linea con i fondamentali istituti cooperativi".Così il Presidente di Legacoop Emilia Romagna, Paolo Cattabiani, in merito al riassetto di COPRA, che prevede la cessione di attività e di rami d’azienda che potrebbero pregiudicare e addirittura mutare la natura dell’impresa cooperativa.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank