Boiardi, auguri di Natale ai dipendenti

Un ringraziamento per il triennio appena concluso e l’auspicio che il 2008 sia altrettanto produttivo e ricco di soddisfazioni. E’ questo il messaggio lanciato dal Presidente della Provincia Gianluigi Boiardi ai dipendenti, durante il tradizionale appuntamento per gli auguri di Natale, che si è tenuto nella sala consiglio dell’ente di Corso Garibaldi. Un saluto nel quale Boiardi non ha mancato di sottolineare l’importanza e l’impegno di tutti i lavoratori dell’amministrazione che, nel corso di questi tre anni, "hanno saputo svolgere al meglio le loro funzioni, permettendoci di recuperare ritardi che duravano da lungo tempo". Ed a supporto di questa tesi il presidente ha voluto ribadire alcuni risultati raggiunti dalla Provincia, come ad esempio il voto pressoché unanime sui lavori della Conferenza Sanitaria, ma anche il congresso del Po, l’agricoltura e il corposo programma di infrastrutture tra cui la tangenziale. Tanti i temi trattati e molti i progetti che troveranno compimento nel corso del 2008. "Se questi tre anni sono stati di lavoro intenso, il 2008 sarà ancora più impegnativo, perché ci attendono altri e importanti appuntamenti", ha rimarcato Boiardi nel corso del suo discorso. Per questo, il presidente ha chiuso con un appello "alla serietà e alla professionalità di tutti i dipendenti, che hanno dimostrato in questi anni di saper lavorare in modo molto competente a tutti i progetti". La parola è quindi passata al direttore generale Giuseppe Sidoli che, nel suo intervento, ha voluto rimarcare l’importanza dell’efficienza in un’amministrazione pubblica: "C’è una frase che mi piace rimarcare, ovvero che la bellezza e l’efficienza salveranno il mondo – ha detto -. Ecco, io credo che il lavoro di tutti noi debba essere sempre ispirato da questa filosofia. Un appuntamento come gli auguri di Natale ci permettono di ribadirlo ulteriormente, per fare in modo che la nostra provincia continui ad essere un bel posto dove vivere. A tal proposito, mi sento di esprimere rammarico per l’invito rivolto dai sindacati ai dipendenti di non presenziare all’appuntamento". Infine, è toccato al presidente del consiglio Gabriele Gualazzini rivolgere i propri saluti ai dipendenti. "In un momento così lieto come dovrebbe essere il Natale, mi piace rivolgere un pensiero anche a chi non potrà passare questi giorni nella felicità. Mi riferisco a tutte le famiglie dei 1014 morti sul lavoro, una tragedia che merita attenzione e grande rispetto da parte di tutti noi".

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank