Finanza, 65 milioni recuperati nel 2007. Germi: chi evade danneggia società

Tempo di bilanci per la Guardia di Finanza. Nel tradizionale incontro di fine 2007, il comandante provinciale delle fiamme gialle, il colonnello Carlo Germi, ha reso noti i dati dell’attività svolta tra gennaio e novembre. 577 gli interventi in totale: recuperati oltre 65 milioni  di euro di base imponibile sottratti alla tassazione, per una Iva evasa di oltre 41 milioni di euro. Un dato elevato, quest’ultimo, per l’alto numero di evasori totali scoperti, 48. 86 i lavoratori in nero o irregolari, mentre sono 40 le denunce per reati fiscali. Dato di rilievo, il 19% di scontrini e ricevute è risultato irregolare durante i controlli; la media nazionale è del 17%. 76 gli interventi per droga, con 11 denunce e 8 arresti e il recupero di sostanziose quantità di stupefacenti grazie anche all’apporto delle due unità cinofile. Guardia di finanza molto attiva anche nella lotta al riciclaggio di denaro, contro l’evasione nelle ristrutturazioni edilizie e contro le frodi fiscali, specie nel settore informatico.Da segnalare anche l’apporto ai controlli interforze nella zona di via Roma, che hanno fatto emergere molte situazioni di irregolarità nelle cessione di immobili a titolo di locazione.Sul principale obiettivo del 2008, il comandante Germi lo ha individuato nell’educazione alla legalità, soprattutto dei giovani, secondo l’idea per cui "chi evade danneggia la società e chi aiuta a scoprirlo fa il suo dovere".

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank