Giro di valzer ai vertici della sanità del Lodigiano

Giro di valzer ai vertici della sanità del Lodigiano e del Sudmilano: la giunta regionale Formigoni ha nominato i manager che resteranno in carica per tre anni, dall’inizio del 2008 fino alla coincidenza con l’attuale legislatura del Pirellone. Ai vertici dell’Azienda ospedaliera di Lodi arriva Giuseppe Rossi, 53 anni, in quota Lega Nord, già cardiologo pediatrico all’ospedale di Varese, al posti di Piergiorgio Spaggiari che andrà, invece, a dirigere l’Ao di Cremona. E all’Asl di Lodi Guido Broich, sarà sostituito da Germano Pellegata, che dal 2004 era alla direzione medica dell’ospedale Gaetano Pini di Milano. Turnover radicale anche a Melegnano: ai vertici dell’Azienda ospedaliera di Melegnano arriva Claudio Garbelli, direttore sanitario alla fondazione Maugeri di Pavia dal 2002, e l’uscente Alberto Scannim artefice nel Sudmilano di una "pax sindacale" arrivata dopo anni di travaglio, passa all’Istituto dei tumori di Milano. All’Asl melegnanese arriva invece Emilio Triaca, proveniente dalla direzione generale dell’Asl di Sondrio, dov’era in carica dal 1998, che sostituisce Luigi Miglio. Nomina di prestigio anche per Marco Votta, di Codogno, ex consigliere regionale di Forza Italia, che va a dirigere l’Ao di Sondrio.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank