Fiorenzuola, questa sera Studio su Medea

Dopo la lunga tournée che ne ha decretato l’unanime successo di critica e pubblico sia in Italia che all’estero questa sera  alle 21 arriva al Teatro Verdi di  Fiorenzuola uno degli eventi dell’intera stagione: Studio su Medea, lo sconvolgente "trittico" che Antonio Latella ha dedicato a una delle figure più note e inquietanti del mito greco. Lo spettacolo, vietato ai minori di 16 anni, ricostruisce le tre tappe della storia di Medea: dalla sua storia d’amore con Giasone, dominata da un corteggiamento animalesco e predatore, al passaggio da amante-moglie a moglie-madre, riscritto come un lungo flashback dove i due figli vengono messi alla luce, allattati, cresciuti, fra pulsioni edipiche e incestuose, e educati militarescamente per volontà di Giasone, mentre in Medea cresce la consapevolezza della sua sottomissione e del suo ruolo tragico. Superando la rappresentazione dell’atto più misterioso e noto di Medea  – l’omicidio dei figli  – Latella scrive il terzo capitolo più lirico, quello dell’ascesi di Medea. Dopo lo spettacolo Nikole Kerberger incontra il pubblico e con lei, direttamente da Berlino, anche Federico Bellini, il giovane drammaturgo autore del testo-non testo dello spettacolo. 

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank