A Carpaneto torna la Gutlonga, per celebrare un vino ricco di storia

blank

Non c’è due senza tre e, giustamente, se le prime due edizioni sono andate così bene non può certo mancare la terza. Stiamo parlando della GutLonga, la manifestazione dedicata al Gutturnio, il vino protagonista del nostro territorio che ogni anno si celebra a Carpaneto durante il mese di ottobre. Quest’anno estende la durata a due giorni, aprendo sabato 6 con “Aspettando la GutLonga, dalle ore 17.

blank

E pensare che ne sono passati di secoli da quando Lucio Calpurnio Pisone se ne invaghì, facendone parlare, di questo suo amore, anche a Cicerone. Il nome ha però origine recente, per bocca dell’enologo Mario Prati, che nel 1938 glielo diede rifacendosi alla grande coppa argentea che proprio in epoca romana era condivisa tra i commensali a fine pasto. Trent’anni dopo sarà anche uno dei primi vini ha essere riconosciuto con la DOC, anche se il consorzio nascerà soltanto nel 1987; ora è il vino più rappresentativo della nostra provincia e celebrarlo è abbastanza imprescindibile se ci teniamo al nostro territorio. L’evento, organizzato come gli anni precedenti dall’Associazione Commercianti di Carpaneto, sarà un percorso itinerante di degustazione per le vie del paese, con “La marcia della GutLonga” ad aprire le danze la domenica mattina. Saranno presenti anche sommelier FISAR e infine non mancheranno piatti a tema nei vari ristoranti e bar, per un’esperienza a 360° nel mondo di questo fantastico prodotto.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank