A Pecorara (Alta Val Tidone) il 17 ottobre ritorna la Rassegna provinciale del Tartufo. Albertini: “Edizione speciale, un altro segnale di ripartenza” – AUDIO

A Pecorara (Alta Val Tidone) il 17 ottobre ritorna la 30esima edizione della Rassegna provinciale del Tartufo

Dopo un anno di stop a causa dell’emergenza ritorna domenica 17 ottobre a Pecorara (Alta Val Tidone) la tradizionale “Rassegna provinciale del tartufo e dei prodotti del sottobosco”. E lo fa con un’edizione speciale a partire dal numero, trenta.

blank

E’ una ricorrenza particolare che celebra anche nei numeri il grande e storico legame della nostra comunità con il territorio e in questo caso, in particolare, con i prodotti del sottobosco. Ed è sicuramente un’edizione speciale perché segna la ripartenza anche di questa importante rassegna che l’anno scorso non abbiamo potuto celebrare a causa dell’emergenza sanitaria; quest’anno quindi si carica anche di un significato e di un messaggio di speranza e di fiducia nel futuro”. Così il Sindaco di Alta Val Tidone, Franco Albertini, invita tutti alla trentesima edizione della rassegna, che quest’anno, anche in ottemperanza alle normative di sicurezza, sarà diffusa in tutto il paese, tra l’area del campo giochi e le vie di Pecorara.

AUDIO intervista al Sindaco di Alta Val Tidone, Franco Albertini

Rassegna provinciale del Tartufo: il programma

Dopo il taglio del nastro, alle ore 10.30 nella piazza principale, si svolgerà una simpatica challenge tra gli ospiti presenti dal titolo “Indovina il tartufo sbagliato” a cura di Michele Mauro dell’Accademia della Cucina Piacentina, che testerà le capacità gustative dei partecipanti. Alle ore 12 la valutazione dei migliori esemplari di tartufi e di funghi esposti sia in piazza sia in Via Veneto, insieme ad altri banchi di prodotti tipici e delle associazioni. L’area food e ristoro sarà invece concentrata presso il campo giochi di Pecorara, con il pranzo curato dai volontari della locale Pro Loco, tra piatti a base di tartufi e funghi e altri prodotti tipici. 

Alle 14.30 ritornerà anche l’avvincente gara di ricerca per cani da tartufo che vedrà le premiazioni alle ore 16 seguite, dalle 17 circa, sempre nell’area campo giochi, dalla polentata con funghi. Il tutto allietato dalla musica di “Tambo & the Sunadoo”, che percorreranno le vie del paese a suon di note per tutta la giornata. 

Il tartufo di Pecorara sottolinea il Sindaco Albertini – è dal 2014 nel ristretto numero dei prodotti de.co. riconosciuti dal Ministero, insieme alla patata di Busseto, ed è sicuramente un tesoro a cui siamo molto legati. Per questo la rassegna è un momento di gioia per tutta la nostra comunità e un modo per ringraziare la terra per i suoi frutti”.

La rassegna, che ha il patrocinio di Regione Emilia-Romagna, è curata insieme all’Associazione provinciale tartufai, con il supporto oltre che della Pro Loco di Pecorara del locale Gruppo Alpini e il sostegno della Banca di Piacenza.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank