Abiti rubati per 28mila euro e rivenduti online, due denunce

Ruba capi d’abbigliamento firmati dal grande magazzino dove è impiegato e tramite un complice li rivende. Denunciati due uomini, un 37enne residente a Fiorenzuola e un 33enne rumeno residente a Piacenza. I due erano già finiti sotto la lente delle forze dell’ordine alcuni mesi fa dopo essere stati fermati a bordo di un furgone carico di merce rubata. Da quel ritrovamento, i carabinieri della compagnia di Fiorenzuola e i colleghi del Norm hanno iniziato un’indagine approfondita per cercare di capire l’origine e la destinazione della refurtiva.

blank

Radio Sound blank blank blank

Indizi preziosi erano giunti dal titolare di X.PO, magazzino di stoccaggio di abiti firmati collocato nel polo logistico di Pontenure: da tempo, infatti, si erano verificati ammanchi, denunciati dal responsabile proprio ai carabinieri del capoluogo valdardese. Il 37enne era appunto dipendente di quell’azienda.

I militari hanno iniziato a seguire le mosse dell’uomo scoprendo un giro di merce rubata estremamente fruttuoso: il 37enne, di fatto, trafugava gli abiti e con l’aiuto del complice li rivendeva, sfruttando anche canali online. Nel corso dell’indagine i carabinieri hanno sequestrato capi d’abbigliamento per un valore totale di 28mila euro.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank blank