Agazzanese, mister Piccinini: “L’acquisto di Bruno non cambia i nostri obiettivi” – AUDIO

gianluca piccinini, agazzanese

Le parole di mister Gianluca Piccinini, tecnico dell’Agazzanese, a poco più di 20 giorni dall’inizio del campionato di Eccellenza. “Vogliamo fare molto bene”

blank

Radio Sound blank blank blank

Dopo il focus su Nibbiano Valtidone e Vigor Carpaneto, ecco il turno dell’Agazzanese di mister Piccinini. La formazione amaranto si presenta ai nastri di partenza del campionato di Eccellenza con un gruppo giovane a cui è stato aggiunto un super giocatore: Sasà Bruno.

Il bomber – ex Carpaneto – è planato in Val Tidone per portare il club di via Torricelli in una dimensione superiore, anche se mister Piccinini ci tiene a specificare che: “sulla carta ci sono cinque squadre sopra di noi”.

Mister, come procede l’avvicinamento alla stagione?

È una preparazione sicuramente diversa rispetto a tutti gli altri anni. Stiamo vivendo una situazione molto particolare in quanto i giocatori vengono tutti da un lungo periodo di inattività, ed anche i dati che abbiamo rilevato ci hanno fornito un quadro diverso rispetto alle stagioni precedenti. Stiamo calibrando il lavoro in maniera diversa, e fortunatamente abbiamo un po’ di tempo per lavorare.

Che girone vi aspetta?

Sicuramente il girone A raduna tante squadre molto competitive. La formula delle 15 squadre con 5 retrocessioni lo renderà estremamente vivo fino alla fine, nella speranza di arrivarci (alla fine, ndr). Diciamo che nel nostro raggruppamento sono state inserite le squadre che hanno avuto la possibilità e la forza economica di fare mercato. Mi riferisco al Nibbiano, alla Vigor Carpaneto, al Colorno, al Cittadella e alla Piccardo Traversetolo: queste 5 hanno qualcosa in più a livello di organico. Poi, nel gruppone centrale ci siamo anche noi, e lotteremo per piazzarci dal sestultimo posto in su.

L’acquisto di Sasà Bruno aggiunge pressione alla vostra annata?

Sasà, oltre che essere un calciatore di prim’ordine, è una grandissima persona. Si è calato nella parte con un entusiasmo incredibile, e si sta mettendo a disposizione aiutandomi a far crescere i giovani che abbiamo in rosa. Ovviamente ci dà un valore aggiunto ed uno stimolo per poter crescere, però la pressione non cambia. So benissimo qual è l’obiettivo della società.

L’intervista completa a Gianluca Piccinini, tecnico dell’Agazzanese

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank blank