Aggredisce i carabinieri per sfuggire all’arresto, in manette 40enne

Lascia il lavoro ma si tiene carta di credito e sim aziendale

A finire nuovamente in manette, ieri mattina poco prima di mezzogiorno è stato L.S., 40enne pregiudicato magrebino, residente in città. Lo straniero già sottoposto agli arresti domiciliari per spaccio di marijuana ed hashish è stato sorpreso, fermato e controllato all’esterno della propria abitazione dai Carabinieri della Stazione di Piacenza Levante in servizio di pattugliamento nella zona dei giardini Margherita. Il pregiudicato per sfuggire all’arresto ha tentato di fuggire scappando a piedi. Prontamente i militari lo hanno inseguito, raggiunto e bloccato nuovamente. A questo punto il 40enne ha reagito spingendo violentemente uno dei carabinieri in pattuglia contro l’autovettura di servizio senza, per fortuna, causargli lesioni. E’ stato quindi tratto in arresto per evasione e resistenza a pubblico ufficiale, portato in caserma per le formalità di rito e riaccompagnato nella sua abitazione, in attesa del rito direttissimo fissato per la mattinata odierna.