Aggredito in via Taverna, Forza Nuova: “Ricacciare i clandestini a casa loro”

“Un pestaggio di una violenza inaudita quello ai danni di un nostro connazionale accaduto nella zona di Via Taverna. Gli autori fanno parte delle migliaia di stranieri arrivati nel nostro Paese grazie agli accordi prima di Dublino sottoscritti dai Governi Berlusconi e Letta e poi alla clausola capestro sottoscritta per l’operazione di Triton dal governo Renzi”.  Così commenta Barbara Cremona, segretario provinciale di Forza Nuova.

“E’ necessario intensificare il rintraccio e l’identificazione degli stranieri irregolari che sono nella nostra città e provincia. Un recente articolo di stampa metteva in evidenza, nella nostra regione l’Emilia Romagna l’attività di spaccio, in mano per lo più a stranieri anche regolari. Sono da tempo nei nostri quartieri, li trovi sotto casa che vendono la droga ai nostri ragazzi, è gente senza scrupoli la civiltà li ha solo sfiorati, hanno fatto di molte zone della città zone franche. Forza Nuova li vuole ricacciare a casa loro, rimpatriarli con la forza, di questa gente non sappiamo cosa farne. Ci aspettiamo, un dispiegamento di tutte le forze dell’ordine nella nostra città a caccia di chi non ha diritto di stare in Italia”.