Al Ridotto del Teatro Municipale di Piacenza, il 18 maggio , il recital del pianista piacentino Giuseppe Gorgni

Al Ridotto del Teatro Municipale di Piacenza, venerdì 18 maggio alle ore 21, è in programma il recital del pianista piacentino Giuseppe Gorgni. Verranno eseguiti alcuni brani composti dallo stesso Gorgni: 15 Schizzi, 10 Introversioni estroverse, 5 Pezzi sciolt

Pianista dalla carriera internazionale, compositore e docente, Giuseppe Gorgni ha iniziato lo studio del pianoforte a otto anni sotto la guida del padre, diplomandosi a soli 17 anni con il massimo dei voti sotto la guida del maestro Alati, presso il Conservatorio Nicolini di Piacenza.

Nel 1952, a soli 14 anni, rappresentò il Conservatorio Nicolini al Concorso nazionale pianistico Muzio Clementi nel 200° anniversario della nascita del compositore: concorso che vide in gara gli allievi del corso medio di tutti i Conservatori italiani, con finale a Roma, dove vinse il terzo premio. Ha seguito corsi di perfezionamento con il maestro Lonati, all’Accademia Chigiana di Siena con il maestro Agosti e un corso speciale su Schumann con Nikita Magalof.

Nel 1957, durante una selezione tenutasi a Modena, è stato scelto per l’interscambio culturale Italia-Polonia, eseguendo brani di autori polacchi sia in Italia sia in Polonia. Ha soggiornato a lungo in Sud America, ove è stato professore di pianoforte all’Università Nazionale di Bogotà e con l’Agenzia artistica Daniel, tra le più importanti a livello mondiale, ha tenuto concerti pubblici, radiofonici e televisivi in tutto il continente sudamericano. Nel 1968 ha conosciuto il maestro Robert Fieldes che gli ha stipulato un contratto al Community Music Center di San Francisco (California).

Ha suonato nelle principali città californiane, partecipando a numerosi recital per vari enti radiofonici tra cui quello dell’Università di Berkeley. Nel 1970 è rientrato in Italia ricoprendo la cattedra di pianoforte principale al Conservatorio Boito di Parma. Abbandona momentaneamente l’attività concertistica per dedicarsi alla composizione. Nel 1973 tiene un concerto al Teatro Filodrammatici a favore dell’Unione Italiana Ciechi. Nel 1977 inaugura la Sala dei Concerti dell’Hotel Audinella di St.Moritz. Nel 1980 inaugura il Salone degli Scenografi del Teatro Municipale di Piacenza con un concerto a favore dell’Aido. Al 1982 risale il suo ultimo recital al Municipale e successivamente le sue comparse in pubblico sono saltuarie. Nel 1990 è invitato dall’Università pedagogica di Bogotà a tenere masterclass agli alunni dei corsi superiori. I suoi testi di tecnica pianistica editi da Edizione Curci sono apprezzati e utilizzati da numerosi insegnanti italiani e stranieri. È stato direttore artistico e promotore del Concorso internazionale pianistico “Emilio e Luigi Gorgni”. È autore di numerose composizioni pianistiche, da camera e di musica sacra.