Al via Summertime in Jazz, il 21 luglio con “I Gezzz…” e il 23 luglio con Greta Panettieri

Al via la quinta edizione della rassegna estiva itinerante Summertime in Jazz con un programma fitto di appuntamenti che si snoderà lungo le due incantevoli valli piacentine dei fiumi Trebbia e Arda fino alla metà di agosto.

blank

La prima tappa di questo tour vedrà protagonista il paese di Morfasso che, coi suoi 631 metri sul livello del mare, ha sempre garantito un clima fresco e piacevole, anche nelle estati più torride. Lì sabato 21 luglio alle 21.30 si esibiranno “I Gezzz…” con un tributo al genio di Fred Buscaglione, un personaggio emblematico che fa ormai parte del nostro patrimonio culturale, all’insegna dell’ironia e dello swing.

Il progetto messo in scena s’intitola “Fantastica!” ed è un crocevia di linguaggi sonori e visivi che diventano spettacolo, frutto di musicisti che partono dalla loro comune passione per la musica di Buscaglione. Una formula interessante e originale quella del trio “I Gezzz” (composto da Pietro Bonelli alla chitarra, Angelo “Gange” Cattoni alla voce e organo Hammond e Fabio Villagi alla batteria) che si allargherà per l’occasione, diventando quintetto (con l’aggiunta di una sezione fiati formata da Marco Zaghi al sax e Riccardo Gibertini alla tromba), per far rivivere il genio torinese dello Swing e metterne in scena le sue tre diverse anime, fatte di sonorità jazz, teatro e comicità. Atmosfere d’altri tempi che profumano di quel clima allegro e ribelle degli Anni ’50 e della musica delle grandi orchestre d’oltreoceano.

Dopo la folgorante interpretazione degli intramontabili classici della Bossa Nova brasiliana al fianco del mito Toquinho, applauditissima quest’inverno al Piacenza Jazz Fest da un Teatro Municipale stipato, è con grandissimo piacere che Summertime in Jazz ospiterà Greta Panettieri in una delle sue tappe più suggestive. La cantante si esibirà, infatti, lunedì 23 luglio alle 21.30 a Vernasca, dall’alto di quell’antica Pieve che domina l’intero paese e da cui si può spaziare su tanta parte delle vallate vicine. Affiancano per l’occasione la cantante umbra, stavolta in veste di leader, Andrea Sammartino al pianoforte, Daniele Mencarelli al basso e Alessandro Paternesi alla batteria, oltre ad avere il grande Flavio Boltro alla tromba.

Greta e Flavio sono due anime diverse che si incontrano. Lei virtuosa cantante, fuori dal coro per le sue scelte artistiche e professionali e per il suo rapporto con la voce; dotata di una grande estensione vocale e di una intensità espressiva che le consente di fare breccia nel cuore dell’ascoltatore e di dare sfogo a tutta la sua passione per il Jazz, il funk o per la musica brasiliana. Cresciuta artisticamente a New York, è una musicista dalla personalità vulcanica. Lui è uno dei più grandi trombettisti italiani, che fa parte della scena jazzistica mondiale da più di 15 anni. Diplomatosi al Conservatorio di Torino, si è “fatto le ossa” in Italia prima di esibirsi accanto a musicisti di grande levatura come Cedar Walton, Bob Berg, Don Cherry, Billy Hart e Billy Higgins, Billy Cobham e Michael Petrucciani. Oggi vive a Parigi e, nell’ambito della sua attività concertistica, attualmente collabora tra gli altri anche con Michel Portal e Laurent De Wilde.

Insieme i due propongono brani dei loro repertori che includono le loro ultime uscite discografiche, tra cui anche il fortunato e acclamato album della Panettieri dedicato alle canzoni di Mina.

Summertime in Jazz nasce nel 2014 da un’idea della Fondazione di Piacenza e Vigevano, ente che è anche il principale sostenitore della rassegna, organizzata dall’associazione culturale Piacenza Jazz Club con il sostegno di tutti i Comuni che ne ospitano una tappa. La rassegna si fregia inoltre del patrocinio del Mibac, della Provincia di Piacenza e della Regione Emilia-Romagna.

Il concerto è ad ingresso libero, come tutti quelli della rassegna. In caso di maltempo persistente verrà rimandato ad altra data.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank