Amici della Lirica : Concerto d’amore con il Coro Gospel ” IncontroCanto”” sabato 18 Novembre alla Sala dei Teatini

blank

Sabato 18 novembre 2017 alle ore 20:30, presso la Sala dei Teatini di Piacenza, Via Scalabrini 9, un importante appuntamento con Musica e Solidarietà grazie a Concerto d’Amore.

blank

L’associazione Amici della Lirica di Piacenza propone alla cittadinanza un concerto del Coro Gospel “IncontroCanto”, che si esibirà ancora una volta per una nobile causa, quella di  raccogliere fondi per la Fondazione Madonna della Bomba Scalabrini Onlus.

Un evento tutto al femminile, questa la caratteristica più evidente del Coro Gospel “IncontroCanto”, che in questo Concerto d’Amore proporrà un repertorio che spazierà dalla tradizione degli spiritual come Go down Moses, a brani resi celebri dal grande schermo come Hail Holy Queen, a brani tipicamente natalizi come Jesus what a wonderful child fino ad arrivare ad incursioni nel mondo Pop di Michael Jackson e non solo.

Una dedica speciale ad Anita.

Il Coro “IncontroCanto” sarà diretto dal M° Massimo Mazza e accompagnato al pianoforte dal M° Emanuele Rugoni; ad esibirsi nel coro: Anna Paradiso, Barbara Colombo, Chiara Citterio, Chiara Meneghello, Fabiola Bombonato, Silvia Besana, Silvia Casagrande, Silvia Nini, Anna Coronelli, Brenda Restivo, Chiara Colombo, Laura Besana, Mara Bonanomi, Marina Magni, Paola Brambilla, Paola Tamaroglio, Patrizia Maenza, Veronica Vicenzetto, Gemma Topo, Anna Sinapi, Antonella Colella, Bianca Sala, Laura Cataldino, Luana Pirani, Luisa Meregalli, Silvana Pomarico.

Confidiamo nella generosità di chi parteciperà a questo coinvolgente ed irresistibile concerto, ricordando che l’ingresso è ad offerta libera, ed aperto alla cittadinanza.

È  possibile associarsi agli Amici della Lirica durante ogni evento. La tessera Amici della Lirica di Piacenza dà inoltre diritto allo sconto “Under 30” presso il Teatro Municipale di Piacenza per la Stagione Lirica e Concertistica.

Un doveroso ringraziamento alla Banca di Piacenza che da sempre sostiene gli Amici della Lirica di Piacenza.

Curricula

Il Direttore – Massimo Mazza nasce a Rho (Mi) nel 1981 e nell’anno 1999, inizia ad affacciarsi al mondo della voce e del coro, che gli permette attualmente di farsi notare, in ambito nazionale, in qualità di Direttore ed insegnante vocale. In qualità di Direttore di coro dal 2002 al 2006 incomincia a dirigere varie formazioni corali nelle provincie di Milano, Bergamo, Brescia, Gorizia, Alessandria, Savona. Attualmente è Direttore e Direttore artistico del coro “In Laetitia Chorus” di Arese con il quale ha ricevuto importanti riconoscimenti a livello nazionale ed internazionale e del Coro “InControCanto” di Vimercate. Dal 2007 al 2008 studia vocalità con vari insegnanti tra cui spicca il nome del M.° Paolo Loss e dal 2009 studia direzione di coro a Stoccolma con il M.° Natsoon. Ha collaborato e collabora tutt’ora con la Compagnia della Rancia come preparatore dei cori (per i musical Cats, stagione 2010-2011 e Happy Days stagione 2011-2012). Da settembre del 2009 è membro della Commissione Artistica dell’ USCI (Unione Società Corali Italiane) di Milano. Inoltre collabora con molteplici orchestre, tra le quali: l’Orchestra Stabile di Bergamo, l’Orchestra Stabile di Como, l’Orchestra ‘’G. Cantelli’’ di Milano, l’Orchestra ‘’G. Verdi’’ di Milano diretta dal M° Gianluigi Gelmetti, l’Orchestra sinfonica di S. Remo, l’Orchestra sinfonica di Savona, l’Orchestra Italiana di Milano, l’Orchestra Italiana di Piacenza diretta dal M.° Nello Santi, l’Orchestra di La Spezia, l’Orchestra “Mozart” di Milano, l’Orchestra del Conservatorio di Lugano, l’Orchestra di Lodi, l’Orchestra dell’Insubria diretta dal M.° Marc Andreae, l’Orchestra di Novara, l’Orchestra UECO, l’Orchestra civica di fiati di Milano, l’Orchestra di fiati della Valtellina diretta dal M.°Lorenzo Dalla Fonte, l’Orchestra giovanile dell’ Armenia, l’Orchestra Mahler Chamber Orchestra diretta dal M.° Wolfram Christ, l’Orchestra Mozart diretta dal M.° Claudio Abbado e dal M.° John Eliot Gardiner.

Il Pianista – Emanuele Rugoni, nato il 5 luglio 1975, inizia all’età di 7 anni la sua esperienza musicale studiando clarinetto sotto la guida del M° Vincenzo Arcamone. A 9 anni, da autodidatta, inizia lo studio del pianoforte volgendo immediatamente i suoi interessi alle tastiere e ai sintetizzatori elettronici, tutto ciò che riguarda DAW (Digital Audio Workstation), ai processi di registrazione e ai processi di mastering. All’età di 14 anni si dedica allo studio della chitarra acustica e della chitarra elettrica diplomandosi nel 2001. Le esperienze lavorative portano il nome di Mediaset, Rai e Tele-Lombardia (musicista e arrangiatore di jingles per spot televisivi). Nel 1996 partecipa alla costituzione dell’associazione musicale InContro-Canto, dove tuttora continua a svolgere l’attività di pianista accompagnatore e arrangiatore. Nel 2005, collaborando con una nota azienda italiana, produttrice di sistemi HT d’alto livello, fonda la “Chario Ensemble”, una Big Band dove lo vede coinvolto come direttore artistico e arrangiatore. Attualmente è coinvolto in varie realtà musicali a livello nazionale come strumentista e arrangiatore musicale. Nel 2010, fonda una tribute band (www.bbcoverband.com) costituita da noti musicisti nazionali, che propone brani del celebre artista Bon Jovi in arrangiamenti originali. Nel 2013 dà vita alla realtà musicale “JQUARTET” (www.jquartet.com), un quartetto composto da validissimi musicisti che propone in Jazz moderno un repertorio dalle sonorità e riarrangiamenti di evergreen musicali.

Il Coro Incontrocanto nasce nel 1996 con l’intento di condividere la passione per il canto di tradizione afro-americana. Col tempo si è ampliato il repertorio, arricchendolo di brani jazz e pop, ponendo sempre più attenzione agli aspetti vocale, interpretativo e coreografico; una curiosità del Coro, che lo contraddistingue dalla maggioranza dei gruppi, è il fatto di essere costituito solo da voci femminili. Sin dal suo esordio il Coro è accompagnato al pianoforte da Emanuele Rugoni. Da Settembre 2013 la direzione è affidata all’esperienza del Maestro Massimo Mazza. Vastissimo è il repertorio e lungo l’elenco dei concerti e delle manifestazioni di cui il Coro è stato protagonista, soprattutto laddove l’impegno umano e di solidarietà si è accompagnato all’aspetto artistico. Si sono tenuti concerti non solo nella sua zona nativa, la Brianza, ma anche a Roma, in Abruzzo, in Piemonte ed Emilia Romagna, talvolta in luoghi di notevole valore artistico, quali il Teatro dei Teatini a Piacenza, il Duomo di Vasto, l’Abbazia di Chiaravalle e, evento eccezionale, il Gruppo si è esibito nel 2007 nel Duomo di Milano. Il Coro ha cantato per i City Angels a Milano, in Piazza Duomo, per Emergency e Medici Senza Frontiere in Galleria e all’Acquario di Milano; sono stati organizzati concerti per alcune sezioni Rotary e Lions, per alcune sezioni Avis e per Aziende come Manageritalia. Ci sono pure appuntamenti annuali che vedono il Coro protagonista costante: a giugno il festival jazz di Ascona e a dicembre il concerto per il Reparto di Oncologia dell’Ospedale di Vimercate. Nell’inverno 2014/2015 il Coro ha partecipato con intervento musicale di brani Gospel, allo spettacolo MAGIC WINTER, presso il parco divertimenti più grande d’Italia: Gardaland.

La Fondazione Madonna della Bomba Scalabrini onlus così come oggi è, trae le sue origini dalla Casa di Provvidenza per sordomuti e per ciechi che mons. Francesco Torta fonda nel 1903 a ridosso del sacello che racchiude la venerata immagine della Madonna con incastonata la storica palla di cannone. Negli anni Sessanta, seguendo l’evoluzione della richiesta sociale, la Casa si apre ad accogliere ragazzi con gravi handicap grazie all’azione di un altro sacerdote piacentino, monsignor Serafino Dallavalle, e viene istituita una scuola interna speciale riconosciuta dallo Stato. Risale invece al 1986 la fusione della Madonna della Bomba con l’Istituto Sordomute Scalabrini, fondato in via Borghetto nel 1880 dal Vescovo di Piacenza mons. Scalabrini e all’interno del quale opera il Centro audiofonetico per il sostegno delle persone affette da sordità e per la riabilitazione e il trattamento logopedico dei disturbi del linguaggio Nel 1991 iniziano i servizi rivolti agli anziani, per garantire agli ospiti accolti in giovane età la permanenza nella loro casa e nel 2006 viene inaugurato il nucleo per ospitare anziani non autosufficienti. I servizi della Fondazione oggi sono:

  • il Centro ambulatoriale di riabilitazione Scalabrini che, sia in convenzione con l’Azienda USL sia con l’accesso diretto, svolge terapie riabilitative per minori con difficoltà generali dello sviluppo, quali problemi di comunicazione, linguaggio e apprendimento, e per adulti con patologie legate a disturbi del linguaggio di origine centrale e periferica e disturbi legati al deterioramento cognitivo;
  • la Casa residenza anziani che accoglie, anche in convenzione con il Comune, in maniera permanente o temporanea, attraverso ricoveri di sollievo, anziani non autosufficienti con elevati bisogni sanitari e assistenziali;
  • la Casa albergo e gli Appartamenti con servizi per accogliere anziani con un grado di non autosufficienza lieve. In ogni servizio il nostro scopo è prenderci cura della persona, bambino o anziano che sia, facendoci carico delle sue fragilità e sofferenza per aiutarla a vivere in pienezza. Nei prossimi mesi la Fondazione si impegnerà in un progetto di rinnovamento e implementazione di alcuni arredi e ausili assistenziali utilizzati quotidianamente nel servizio agli anziani. In particolare acquisterà un sollevatore in grado di rispondere ad esigenze specifiche degli ospiti. Il costo che dovrà sostenere sarà di circa € 7.000.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank