Amici della lirica il 12 Novembre secondo appuntamento del ciclo “Se potessi avere … un Mezzosoprano al mese!”

Domenica 12 novembre  alle ore 17:30 presso il Salone parrocchiale di San Sepolcro, Cantone San Nazzaro 16, gli Amici della Lirica di Piacenza, in collaborazione con il Centro Musicale Tampa Lirica, presentano il secondo appuntamento del ciclo “Se potessi avere … un Mezzosoprano al mese!”.

blank

Dedicati al registro vocale Mezzosoprano e al relativo ruolo all’interno del melodramma e delle Arie da Camera, questi concerti fanno seguito all’analisi dei registri di Basso, Baritono e Tenore, si propongono di fornire agli appassionati, e soprattutto ai neofiti, una panoramica delle differenze e dei punti chiave che delineano le caratteristiche dei diversi timbri.

Il Mezzosoprano chiamato per l’occasione è Claudia Roberta Strano, già nota all’Associazione e ai Piacentini per aver preso parte all’evento Insieme per Telethon lo scorso 5 dicembre 2015, che sarà  accompagnata al pianoforte dal Gaboon Ko.

Un programma raffinato ed elegante con arie tratte da L’amico Fritz di P. Mascagni, Le nozze di Figaro di W. A. Mozart e Werther di J. Massenet, per poi passare a composizioni di F. P. Tosti, L. Refice e R. Schumann.

Un concerto ricercato e assolutamente in linea con lo spirito insito nel ciclo “Se potessi avere … un Mezzosoprano al mese!”, con qualche sorpresa… tutta da scoprire!

Si ricorda che l’ingresso è gratuito e aperto alla cittadinanza e che è possibile associarsi agli Amici della Lirica durante ogni evento. La tessera Amici della Lirica di Piacenza dà inoltre diritto allo sconto Under 30 presso il Teatro Municipale di Piacenza per la Stagione Lirica e Concertistica.

Importante appuntamento con la Musica e la Solidarietà è quello di sabato 18 novembre 2017 alle ore 20:30, presso la Sala dei Teatini di Piacenza: Concerto d’Amore.

Il Coro Gospel “IncontroCanto” infatti si esibirà ancora una volta per una nobile causa:  raccogliere fondi per la Fondazione Madonna della Bomba Scalabrini. L’evento è a cura di Associazione Amici della Lirica di Piacenza.

Un doveroso ringraziamento alla Banca di Piacenza che da sempre sostiene gli Amici della Lirica di Piacenza.

Claudia Roberta Strano – Mezzosoprano

Nata a Catania il 30 settembre 1980, dopo il diploma di maturità classica ha intrapreso gli studi di canto lirico, affiancandoli a quelli universitari che ha effettuato presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Firenze. Nel 2004 ha frequentato l’Accademia Lirica di Macerata sotto la guida del soprano Katia Ricciarelli e dei tenori Vittorio Terranova e Francesco Zingariello. Ha studiato con il tenore Salvatore Fisichella. Nel 2014 consegue la Laurea di I livello in Canto presso il Conservatorio di musica G. Verdi di Milano. Nel 2017 consegue la Laurea di II livello in Canto presso il Conservatorio di musica G. Verdi di Milano.

Studia con il M° Gianluca Valenti.

ATTIVITÀ SOLISTICA

Nel 2009 collabora con il festival “PuccinielasuaLucca” e canta a Lucca nell’opera Suor Angelica (Suora Infermiera)

diretta dal M°Massimo Morelli. Nel 2009 si esibisce come solista presso il Concert Hall di San Francisco (USA) in un concerto dedicato a G. Puccini. Ha cantato come solista in opere sacre quali la Via Crucis di F. Liszt, il Magnificat di Charpentier, la Messa Op. 86 di A. Dvorak e la “Messe de Minuit” di M.A. Charpentier. Nel 2011 prende parte al Cantiere Lirico “P. Mascagni” del Teatro Goldoni di Livorno. Nel 2011 ha cantato presso il Teatro Goldoni di Livorno in un concerto dedicato al compositore P. Casotti. Ha fatto parte della compagnia lirica “Orfeoinscena”, debuttando i seguenti ruoli: Giannetta (Elisir d’amore, G. Donizetti); Flora e Annina (Traviata. G. Verdi); La Zelatrice; Suora Cercatrice; Suora Infermiera (Suor Angelica, G. Puccini). Ha cantato come solista nella “Messe de Minuit” di M.A.

Charpentier, diretta dal M° Massimo Fiocchi Malaspina, presso la Basilica di San Marco a Milano. Nel 2015 ha frequentato, come allieva effettiva, l’Accademia di Alto Perfezionamento per cantanti lirici della Fondazione

Festival Pucciniano di Torre del Lago, interpretando il ruolo di Prima Cercatrice nell’opera “ Suor Angelica ” di G. Puccini. Ha partecipato al progetto T come Turandot per Aslico Operakids 2015. Nel mese di maggio 2016 ha interpretato il ruolo di Marcellina nell’opera “Nozze di Figaro” di W.A. Mozart, diretta dal M° Matteo Beltrami, presso il Conservatorio G. Verdi di Milano. Nel febbraio 2017 ha interpretato il ruolo di Anita ne “La reginetta delle rose” di R. Leoncavallo, presso la sala A. Piatti di Bergamo, con la regia di Denia Mazzola Gavazzeni. Nel marzo 2017 ha interpretato il ruolo di Palmira nell’opera “Si” di P. Mascagni, presso la sala A. Piatti di Bergamo, con la regia di Denia Mazzola Gavazzeni. Nel maggio del 2017 ha interpretato il ruolo di Giannetta nell’opera “L’elisir d’amore” di G. Donizetti, diretta dal M° Andrea Sanguineti, presso il teatro Coccia di Novara. A settembre 2017 ha interpretato il ruolo di Suzuki nell’opera “Madama Butterfly” di G. Puccini presso la Sala A. Piatti di Bergamo, con la regia di Denia Mazzola Gavazzeni.

ATTIVITÀ IN QUALITÀ DI CORISTA

Dal 2012 al 2013 ha ha fatto parte del Coro Polifonico “G. Verdi” di Milano diretto dal M° Erina Gambarini, esibendosi presso il Teatro alla Scala di Milano nell’opera “Ivan il Terribile” di S. Prokovief; nella Messa Solennelle di H. Berlioz; nei Quattro pezzi sacri di G. Verdi; nel Salmo 42 op.42 di F. Mendelssohn; nella Cavalleria Rusticana di P. Mascagni; nel Requiem di G. Verdi; in Sogno di una notte di mezza estate di F. Mendelssohn; nel Gloria di F. Poulenc. Nel 2013 ha collaborato con il Coro di Verona, partecipando ad alcuni concerti diretti da Ennio Morricone presso l’Arena di Verona. Nel 2013 ha collaborato con l’Accademia Teatro alla Scala in Ungheria per l’esecuzione della “Petite Messe Solennelle” di G. Rossini diretta dal M° Bruno Casoni, presso il Salone delle Arti di Budapest.

Nel 2014 ha preso parte all’opera “Les Contes d’Hoffmann” di Jaques Hoffenbach, diretto da Guy Condette, presso il Teatro Coccia di Novara. Nel settembre 2016 ha preso parte all’opera “Die Zauberflöte” di W. A Mozart, diretto da Adam Fischer e con la regia di Peter Stein, presso il Teatro alla Scala di Milano. Nel novembre 2016 ha cantato con l’Accademia della Scala nella Messa di Gloria di Puccini, a Roma, presso la Basilica di San Paolo Fuori le Mura. Nel dicembre 2016 ha cantato con l’Accademia della Scala nell’Oratorio di Natale di J.S. Bach, presso il Teatro Sociale di Camogli, diretto dal M° Fabio Luisi.

Gaboon Ko – Pianista


1995 laureata all’università “Chugye”  (pianoforte, Seoul)

2003 laureata all’università superiore Sungshin (master – maestro accompagnatore, Seoul)

2003-2004 accompagnatore di classe di coro all’università Kookmin (Seoul)

2000-2004 lavorato e accompagnato tante opere nei teatri di Seoul

2007 attestata alla scuola musicale Milano (pianoforte, Milano)

2008 laureata al conservatorio A. Vivaldi (corso Biennio – Maestro collaboratore e accompagnatore, Alessandria)

2009 ottenuto la certificazione all’accademia di Arena di Roma (Direzione di coro, Roma)

2012 laureata con il massimo dei voti e la lode al conservatorio G. Nicolini (corso Biennio- musica da camera indirizzo vocale, Piacenza)

2016 laureata con il massimo dei voti 110 al conservatorio G. Nicolini (Corso Biennio-Pianoforte, Piacenza)

2011-2013 assistente della classe Anna Sorrento per il repertorio vocale.

2013-2015 pianista accompagnatore della classe di Anna Maria Chiuri per Approfondimento Vocale

2011 pianista accompagnatore, collaborando con la classe di Arte Scenica e le classi di strumento (conservatorio di Piacenza)

2013 pianista collaboratore di classe di Adelaisa Tabiadon per canto (conservatorio di Piacenza)

2013 pianista accompagnatore all’accademia civica di Locate Triulzi

2010 pianista accompagnatore di concorso canto lirico “Principessa Cristina Triulzio di Belgioso”

2016 pianista collaboratore di classe di Laura Groppi per Canto (conservatorio di Piacenza)

2017 maestro collaboratore l’opera ” Simon Boccanegra ” (Teatro Municipale Piacenza)

Svolge attività di collaborazione pianistica all’interno e all’esterno del conservatorio di Piacenza

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank