Amlexotan, da “Amleto” di William Shakespeare il 18 dicembre al Teatro Filodrammatici

Amlexotan, da “Amleto” di William Shakespeare il 18 dicembre al Teatro Filodrammatici

Finalmente tornano in scena i Diurni e Notturni. Negli ultimi mesi è stato ripreso il lavoro laboratoriale con Teatro Gioco Vita in presenza, tornando a modalità autenticamente teatrali. Si è proseguito con la ricerca nel solco della visual comedy, avviata ormai da alcuni anni, e si è lavorato sull’ “Amleto” di Shakespeare: progetto teatrale iniziato nel 2020, poi sospeso per le restrizioni dovute all’emergenza sanitaria. 

blank

A dire il vero gli incontri con i Diurni e Notturni non si sono mai veramente interrotti, nemmeno nel periodo del lockdown e della chiusura dei teatri: un filo rosso con il lavoro avviato è stato mantenuto con i pazienti coinvolti anche grazie alla realizzazione di un mediometraggio, “Teatro, amore e fantasia…” (che vedremo a Piacenza nei primi mesi del 2021), realizzato nel corso del 2020 quando si è imposta la necessità di pensare a un progetto artistico e a un modello organizzativo tutto nuovo, compatibili con le restrizioni imposte dalle normative legate alla gestione dell’emergenza sanitaria.

Ma ora, finalmente, l’atteso ritorno in teatro con il pubblico per presentare  una nuova creazione. L’appuntamento è sabato 18 dicembre alle ore 20.30 al Teatro Filodrammatici di Piacenza con il debutto di “Amlexotan”, da “Amleto” di William Shakespeare, progetto e regia di Nicola Cavallari, con i burattini di Luca Ronga, la collaborazione artistica di Michele Zaccaria e l’amichevole partecipazione di Simone Schiavi. Protagonista un gruppo di utenti in carico al Dipartimento di Salute Mentale – progetto terapeutico Diurni e Notturni (responsabile Marco Martinelli, operatori Elena Davoli, Angela Fanti, Doriana Freghieri, Marta Giacometti, Silvia Santacroce): Rino Bertoni, Marco Ferrando, Pierangelo Ferrari, Gianluca Lodola, Luca Mezzadri, Ivo Pizzoni, Elisabetta Pognani, Marcos Fabricio Puridade, Daria Reggiani, Ferdinando Scaglia. Hanno partecipato all’allestimento Erilù Ghidotti e Giulia Riva (assistenti alla regia e attrezzeria), Giovanni Mutti (realizzazione scene, attrezzeria e macchinista), Marco Gigliotti (luci e fonica), Francesco Brianzi (registrazioni). “Amlexotan” è una coproduzione Teatro Gioco Vita, Dipartimento di Salute Mentale e delle Dipendenze Patologiche – Ausl di Piacenza, Associazione Amici del Teatro Gioco Vita con il sostegno di Fondazione di Piacenza e Vigevano. Tra i tanti che hanno collaborato con i Diurni e Notturni per rendere fattibile il progetto, ricordiamo Alessandro Miglioli e il presidente dell’Associazione Giovanni Smerieri.

La “prima” di “Amlexotan” del 18 dicembre è inserita nel cartellone Pre/Visioni, la sezione della stagione di prosa dedicata in modo particolare agli esiti di laboratori teatrali e proposta da Teatro Gioco Vita e Fondazione Teatri con l’Associazione Amici del Teatro Gioco Vita e il sostegno della Fondazione di Piacenza e Vigevano. 

La compagnia Diurni e Notturni si misura con la sua ultima creazione con il più grande classico di tutti i tempi: l’ “Amleto” di Shakespeare. Del resto quando si parla di teatro il primo testo che viene in mente è proprio il suo famoso monologo. Verranno riprese le parti più note del dramma e quelle più riconoscibili dal pubblico: il fantasma del padre, la morte di Ofelia, l’essere o non essere, la scena dei comici. Non sarà ovviamente una messa in scena tradizionale: non ci saranno ruoli assegnati, ma collettivamente i “pazienti attori” potranno interpretare uno o più personaggi. Rimane ovviamente, anche con questa nuova produzione, l’obiettivo della lotta allo stigma. Il monologo “essere o non essere” non è forse in sintesi la domanda che spesso ci travolge nella sofferenza mentale profonda?

“Amlexota”n è in sintesi una riflessione sull’esistere o il non essere visti. Sul vedere o sul negare la sofferenza. Il tutto raccontato con il solito spirito scanzonato e leggero. “Guest star” della creazione 2020/2021 dei Diurni e Notturni il burattinaio Luca Ronga, artista poliedrico esperto in guarattelle (i burattini napoletani) e considerato il maestro di questa tecnica in Italia.

Teatro Filodrammatici di Piacenza – Pre/Visioni

Sabato 18 dicembre 2021 – ore 20.30 

Diurni e Notturni | Teatro Gioco Vita

AMLEXOTAN

Da “Amleto” di William Shakespeare

progetto e regia Nicola Cavallari burattini Luca Ronga

creazione collettiva della compagnia

con un gruppo di utenti in carico al Dipartimento di Salute Mentale – progetto terapeutico Diurni e Notturni (responsabile Marco Martinelli, operatori Elena Davoli, Angela Fanti, Doriana Freghieri, Marta Giacometti, 

Silvia Santacroce)

in scena Rino Bertoni, Marco Ferrando, Pierangelo Ferrari, Gianluca Lodola, Luca Mezzadri, Ivo Pizzoni,

Elisabetta Pognani, Marcos Fabricio Puridade, Daria Reggiani, Ferdinando Scaglia

con l’amichevole partecipazione di Simone Schiavi

collaborazione artistica Michele Zaccaria assistenti alla regia Erilù Ghidotti, Giulia Riva

realizzazione scene Giovanni Mutti

attrezzeria Erilù Ghidotti, Giovanni Mutti, Giulia Riva

staff tecnico Giovanni Mutti (macchinista), Marco Gigliotti (luci e fonica)

registrazioni a cura di Francesco Brianzi

una coproduzione Teatro Gioco Vita, Dipartimento di Salute Mentale e delle Dipendenze Patologiche – Ausl di Piacenza, Associazione Amici del Teatro Gioco Vita con il sostegno di Fondazione di Piacenza e Vigevano

si ringraziano Alessandro Miglioli e il presidente dell’Associazione Diurni e Notturni Giovanni Smerieri

Biglietti e Informazioni

TEATRO FILODRAMMATICI via Santa Franca 33 – Piacenza – tel. 0523.315578

Biglietti posto unico euro 5 / ridotto di cortesia euro 1 (omaggio per utenti e operatori del Dipartimento di Salute Mentale)

Prevendita presso la biglietteria di Teatro Gioco Vita, dal martedì al venerì ore 10-16, sabato ore 10-13; la sera dello spettacolo la biglietteria è attiva al Teatro Filodrammatici dalle ore 19.30.

Info e biglietteria: 

TEATRO GIOCO VITA – via San Siro, 9 – 29121 Piacenza

tel. 0523.315578  info@teatrogiocovita.it biglietteria@teatrogiocovita.it

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank