Mercatone Uno, ancora nulla di fatto per l’amministrazione straordinaria

L’amministrazione straordinaria di Mercatone Uno non ha ancora presentato istanza al Tribunale di Bologna per chiedere di tornare a gestire la compagine aziendale di Shernon Holding; la società che aveva acquisito il marchio che è fallita nei giorni scorsi.

La notizia si è appresa ieri pomeriggio, nel corso di un incontro al Ministero dello Sviluppo economico; oltre ai rappresentanti dell’amministrazione straordinaria erano presenti anche rappresentanti del Ministero e delle Regioni coinvolte per la presenza di punti vendita sul loro territorio. Ma anche rappresentanti dell’associazione dei fornitori di Mercatone Uno e di Shernon Holding.

L’assessore regionale alle Attività produttive della Regione Emilia-Romagna ha rimarcato come il riavvio della amministrazione straordinaria sia ad oggi l’unica soluzione. L’unico modo attraverso il quale è possibile salvaguardare il reddito dei lavoratori attivando ammortizzatori sociali e riprendere le attività commerciali.

Sempre secondo l’assessore, è necessario che il Governo, come peraltro si era impegnato a fare nel corso dell’incontro di lunedì scorso, ponga il massimo impegno; impegno affinché si proceda celermente per riattivare l’amministrazione straordinaria, unico modo per garantire il sostegno al reddito ai 1.800 lavoratori dei 55 punti vendita in tutta Italia.