L’Assigeco Piacenza chiude l’anno con Montegranaro. Ceccarelli: “Partita complicata” – AUDIO

assigeco piacenza

Le parole di Gabriele Ceccarelli preparano l’ultimo match annuale dell’Assigeco Piacenza

blank

Il primo match post natalizio vede l’Assigeco Piacenza tornare sul parquet del PalaBanca per affrontare l’XL Extralight Montegranaro. Un ricordo dolce, quello della partita d’andata per i biancorossoblu, che riuscirono a strappare due punti grazie ad una super rimonta negli ultimi 7’ di partita con un Jazz Ferguson da 30 punti, decisivo nel finale.

Le quattro sconfitte nelle ultime cinque partite sono costate la panchina a coach Franco Ciani che è stato sostituito da Gennaro Di Carlo, 46 anni, ex tecnico di Capo d’Orlando, lo scorso anno sulla panchina della Bakery Pall. Piacentina.

Montegranaro, in questo momento, è una squadra ferita e con una classifica che non ammette sbagli, che si presenterà al PalaBanca con istinti certamente bellicosi, anche in virtù della scossa che normalmente un cambio di panchina porta all’interno dello spogliatoio.

Eppure la XL Extralight parte da due certezze, ovvero due americani che fino a questo momento, a guardare i numeri, hanno fornito un rendimento costante. Aaron Thomas realizza 23 punti di media a partita in oltre 35’ di impiego, mentre James Thompson viaggia in doppia doppia di media con oltre 13 punti e 10 rimbalzi a serata. Tutto questo si è però tradotto, fino a questo momento in 4 vittorie e 10 sconfitte su 14 gare fin qui disputate.

L’Assigeco deve invece mostrare una faccia diversa rispetto a quella vista nel secondo tempo di Mantova: una squadra che non ha praticamente mai trovato la via del canestro e che si è dovuta arrendere dopo i primi positivi due quarti. Coach Ceccarelli spera di ritrovare la verve del collettivo, che contro la Pompea si è fermato a 6/22 dall’arco dei tre punti. Trovare continuità dalla lunga distanza rappresenta infatti un must per i biancorossoblu.

I ROSTER

Assigeco Piacenza: 1 Ferraro, 2 Montanari, 3 Ferguson, 4 Faragalli, 6 Ogide, 8 Molinaro, 9 Rota, 11 Gasparin, 14 Piccoli, 15 Ihedioha, 25 Cremaschi, 33 Santiangeli, 55 Hall, 77 Jelic. All. Ceccarelli.

XL Extralight Montegranaro: 0 Cortese, 2 Thompson, 4 Miani, 5 Angellotti, 11 Conti, 17 Bonacini, 22 Marulli, 23 Berti, 25 Thomas, 32 Cucci, 33 Serpilli. All. Di Carlo.

Cosa non ha funzionato contro Mantova?

“Rispetto a 7 giorni fa, dove funzionava tutto e abbiamo raggiunto l’obiettivo, gli avversari sono stati migliori di noi. Nel nostro sport non esiste il pareggio, e quindi la squadra più forte ha vinto la partita. Pensiamo alla prossima”.

Che difficoltà vi porta Montegranaro?

“In questo campionato, soprattutto nella parte Est, non esistono partite facili. In più Montegranaro ha appena esonerato Ciani per chiamare Di Carlo, quindi se già prima era difficile, ora diventa molto più complicato. I giocatori vogliono dimostrare che non era colpa loro e con il cambio dell’allenatore vorranno dare una scossa all’ambiente. Noi guardiamo in casa nostra. Dobbiamo rifarci dopo una brutta prestazione come quella di domenica a Mantova“.

L’intervista completa a Gabriele Ceccarelli, allenatore dell’Assigeco Piacenza

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank